facebook twitter rss

Zes, Marcozzi (FI): “Abbiamo l’ok del ministro Carfagna, in programma altra riunione con l’associazionismo”

FERMANO - La capogruppo regionale FI: "Spetterà ora alla Regione stilare nel minor tempo possibile il documento necessario ad individuare le aree su cui applicare la Zes, per non perdere questa grande occasione"
Print Friendly, PDF & Email

Da sin. Battistoni, Aguzzi, Marcozzi, Carfagna, Cangini

La Capogruppo regionale FI, Jessica Marcozzi, sta organizzando per la prossima settimana una nuova riunione con le associazioni di categoria per la Zes (Zona Economica Speciale) nelle Marche e nel Fermano. Ad annunciarlo è la stessa Capogruppo Marcozzi che aggiunge: “Abbiamo l’ok del Ministro per il Sud e la Coesione territoriale, Mara Carfagna, grazie al lavoro svolto dal gruppo regionale FI, dal commissario regionale, nonché Sottosegretario all’Agricoltura, sen. Francesco Battistoni, dal senatore Andrea Cangini, dal deputato Simone Baldelli, con l’assessore regionale Stefano Aguzzi, con la stessa capogruppo Jessica Marcozzi e con il consigliere regionale, nonché vicepresidente dell’Assemblea legislativa delle Marche, Gianluca Pasqui”.

“Noi di FI – ribadisce la Marcozzi – abbiamo centrato l’obiettivo della Zes e, insieme alle associazioni di categoria, continueremo a lavorarvi senza sosta. Spetterà ora alla Regione stilare nel minor tempo possibile il documento necessario ad individuare le aree su cui applicare la Zes, per non perdere questa grande occasione.
I nostri territori sono da troppo tempo afflitti da una crisi economica devastante, aggravata dal terremoto prima e dalla pandemia poi. La Zes rappresenta la migliore risposta alla crisi, con soluzioni e possibilità concrete di rilancio. La nostra regione quindi potrà essere considerata un territorio con una legislazione economica distinta rispetto a quella in vigore in Italia, con possibilità di deroga alle leggi in vigore, molte agevolazioni economiche e una ridotta pressione fiscale. E l’apporto e le indicazioni delle associazioni di categoria sono imprescindibili per la sua migliore applicazione sui territori”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti