facebook twitter rss

Basket Fermo implacabile, c’è il successo interno sul Morrovalle

SERIE B - Il Forno a Legna Frinconi si impone su Il Ponte con un perentorio 78 a 60, consolidando il quarto posto di classifica e mettendo nel mirino le seconde della classe, distanti ora appena due lunghezze
Print Friendly, PDF & Email

FERMO – Continua la serie positiva per il Basket Fermo.

Dopo la vittoria in trasferta a Grottammare i ragazzi di Marco Marilungo aggiungono altri due punti in classifica in una importante sfida contro il Ponte Morrovalle, che prima dell’incontro era appollaiata a pari merito con i gialloblu fermani al quarto posto.

Con la vittoria in esame il Basket Fermo consolida quindi il quarto posto e rimane sulla scia delle squadre di testa, a soli due punti dalle seconde.

IL TABELLINO

FORNO A LEGNA FRINCONI BASKET FERMO 78: Poggi 9, Pasqualini 9, Quinzi n.e., Zampacavallo, Bongelli 6, Dania 23, Quondamatteo 21, Cipriani, Pedicone, Ndour 9, Pelacani (cap.) 1. All.re Marilungo, Valentini

IL PONTE MORROVALLE 60: Bruscantini 6, Pandolfi n.e., Spernanzoni C., Spernanzoni V. 3, Ferraro 5, Mordini 21, Di Chiara 5, Giustozzi n.e., Marota 6, Carpineti (cap.) 7, Panaro 10. All. Cececotto, vice Di Battista

ARBITRI: Massimiliano Tritarelli di Macerata e Alessandra Gabrielli di San Benedetto del Tronto (AP)

PARZIALI: 13-11, 22-16, 20-18, 23-15

PROGRESSIVI: 13-11, 35-27, 55-45, 78-60

LA CRONACA

Dopo un primo quarto sostanzialmente equilibrato, dove i padroni di casa hanno provato ad allungare senza, però, riuscirci veramente, nel secondo invece l’allungo in parte riesce. Grazie ad una difesa accorta che ha lasciato poco spazio agli avversari e a manovre in attacco guidate da un particolare stato di grazia di Marco Quondamatteo e dal solito Luigi Dania, il Forno a Legna Frinconi termina il primo tempo con otto lunghezze di vantaggio.

Gli ospiti, ovviamente, non mollano e cercano di recuperare nel terzo periodo intensificando la pressione offensiva ma i padroni di casa rispondono punto su punto e addirittura terminano il periodo incrementando di altri due punti il vantaggio. Gli ultimi dieci minuti, poi, sono stati una cavalcata trionfale del Basket Fermo. Le triple di Pasqualini, le incursioni in area di Poggi, i rimbalzi di Ndour e i canestri impossibili di Quondamatteo (in arretramento, sotto il canestro, marcato da tre avversari) fanno terminare l’incontro con il considerevole distacco di diciotto punti.

Dopo i giusti festeggiamenti per l’importante successo con una diretta avversaria di classifica non resta che mettersi immediatamente al lavoro per affrontare, venerdì sera prossimo, a Porto Sant’Elpidio lo Sporting, che fino a ieri era imbattuto in testa alla classifica.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti