facebook twitter rss

«Omicron, malignità più bassa ma solo con il vaccino si riduce la circolazione del virus»

CORONAVIRUS- A dirlo è Nadia Storti, direttore generale Asur Marche, a margine della presentazione del nuovo direttore di Area Vasta 5. "Ancora pochi i vaccinati tra gli under 12. Intervento molto propositivo dei pediatri di libera scelta. Speriamo quindi di aumentare" - VIDEO
Print Friendly, PDF & Email

 

“Ci troviamo in una situazione in cui il numero di positivi giornalieri è sempre particolarmente elevato, supera le 4.000 unità.

Quindi sono ovvie tutte le conseguenze del tracciamento e della necessità di isolamento.

Fortunatamente questa variante (la Omicron, ndr) ha una malignità più bassa rispetto a quelle delle ondate precedenti. Ci permette di mantenere sotto controllo la situazione dei ricoveri in ospedale”.

Così Nadia Storti, direttore generale Asur Marche, a margine della conferenza di presentazione del nuovo direttore di Area Vasta 5, Massimo Esposito, e del primario di Urologia Giulio Milanese, ieri 15 gennaio ad Ascoli.

“Però è importante – sono ancora le parole della Storti – che completiamo il ciclo vaccinale con la terza dose per chi non l’ha fatta.

Ma soprattutto, dico a chi non è vaccinato di recarsi immediatamente nei nostri centri per la somministrazione della prima dose.

La riapertura delle scuole permette ancora una diffusione del virus. Vediamo, però, che i ragazzi tra gli 11 e i 18 anni sono abbastanza responsabili e si sono vaccinati in numero elevato.

Siamo ancora piuttosto bassi con i numeri, invece, tra i bambini sotto i 12 anni. Grazie all’intervento fattivo e molto propositivo che stanno facendo i pediatri di libera scelta speriamo di aumentare la somministrazione anche in questa fascia di età, al fine di ridurre al minimo la circolazione del virus”. 

m.n.g.

«E’ tempo di ripartire: alla Sanità il compito di garantire la sicurezza, non solo contro il Covid»

 




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti