facebook twitter rss

Investe un anziano sulle strisce pedonali e fugge lasciandolo ferito: rintracciato dalla Polizia Stradale (Ascolta la notizia)

FERMO - Dopo minuziose e complesse indagini gli investigatori della Polizia Stradale sono riusciti a risalire al veicolo investitore nel giro di meno di 24 ore. Si tratta di un Suv Freelander. Il proprietario è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per i reati di lesioni personali stradali gravissime e aggravate dalla fuga del conducente, nonché per il reato di omessa assistenza
Print Friendly, PDF & Email

Il luogo dell’investimento

di redazione CF

Rintracciato il presunto pirata della strada che, nella serata del 29 settembre scorso, aveva investito un 91enne all’atto di attraversare le strisce pedonali in piazza Dante Alighieri a Fermo, scaraventandolo in avanti per 3 metri e lasciandolo agonizzante sulla strada.

Ascolta la notizia:

Nel rispetto dei diritti delle persone indagate, da ritenersi presunte innocenti in considerazione dell’attuale fase delle indagini preliminari, fino ad un definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile, ed al fine di assicurare il diritto di cronaca costituzionalmente garantito, la Polizia di Stato comunica oggi, a seguito dello scioglimento della prognosi riservata nei confronti dell’anziano, che gli investigatori della Polizia Stradale, dopo minuziose e complesse indagini, da un frammento di plastica, individuato e sequestrato dai primi operatori della Questura intervenuti sul luogo dell’investimento, riuscivano a risalire al veicolo investitore nel giro di meno di 24 ore.

Nello specifico, una volta appurato che l’oggetto sequestrato apparteneva al lavafari di un Suv Freelander, le ricerche si concentravano su tale modello d’auto.

Grazie alla conoscenza del territorio e alla moltitudine di informazioni acquisite, il Suv veniva individuato nel giro di poche ore, prima che il proprietario potesse sostituire tale fondamentale accessorio con uno nuovo. Oltre al sequestro del veicolo, il proprietario veniva deferito all’Autorità Giudiziaria per i reati di lesioni personali stradali gravissime e aggravate dalla fuga del conducente nonché per il reato di omessa assistenza, avendo l’anziano riportato gravissime lesioni e dunque bisognoso di cure immediate.

Per tali reati, oltre alla pesanti sanzioni penali, inasprite dal legislatore nell’anno 2016, è prevista la revoca della patente di guida.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti