Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Graziella Ciriaci
facebook twitter rss

Schianto fatale nella notte in autostrada: muore il 45enne Samuele Cotichini

DRAMMA - L'uomo, originario di Porto San Giorgio, ha perso la vita dopo che nella galleria Castello, nel territorio di Grottammare, è entrato in violenta collisione con un mezzo pesante, tanto da essere sbalzato fuori dall'abitacolo. Per la presenza di lavori, in quel tratto si viaggia ad una sola corsia. Coinvolti anche un altro mezzo pesante e una seconda auto. Chiuso per oltre 4 ore il tratto San Benedetto-Grottammare verso nord

L’incidente mortale

di redazione CF

I Vigili del fuoco sono intervenuti poco prima della mezzanotte di ieri per un tragico incidente stradale lungo l’autostrada A14 in direzione nord all’interno della galleria Castello di Grottammare. L’incidente ha coinvolto un mezzo pesante e un’autovettura. Un sinistro mortale costato la vita al 45enne Samuele Cotichini, originario di Porto San Giorgio.

La vittima, Samuele Cotichini

La squadra dei Vigili del Fuoco del distaccamento di San Benedetto del Tronto che è intervenuta, ha spento l’incendio che ha coinvolto l’autovettura e poi ha collaborato con i sanitari del 118 per prestare soccorso ai feriti, purtroppo il personale sanitario ha constatato il decesso per l’autista dell’autovettura. Successivamente i Vigili del Fuoco hanno messo in sicurezza l’intera area dell’intervento. La corsia dell’autostrada interessata è rimasta chiusa fino alle 4 circa per favorire le operazioni di soccorso. Sul posto 118 e Polizia Stradale.

La vittima, si diceva, è il 45enne Samuele Cotichini, originario di Porto San Giorgio. Da tempo viveva a Rosara, in provincia di Ascoli Piceno, ma non aveva mai smesso di frequentare la sua città natale, dove era molto conosciuto.

Immediati i soccorsi con l’intervento dei sanitari giunti a bordo delle ambulanze del 118 inviate dalla centrale operativa di Ascoli, dei Vigili del fuoco di San Benedetto e della Polizia Autostradale di Porto San Giorgio. A quest’ultima, la ricostruzione e le cause di quanto accaduto.

Sul posto anche mezzi del Soccorso stradale e personale della Direzione settimo Tronco di Pescara di “Autostrade per l’Italia”. 

Per l’automobilista non c’era più niente da fare e i soccorsi dei sanitari si sono purtroppo rivelati inutili. Sono stati momenti di caos, con la vettura incidentata che ha preso fuoco, poi domato dai pompieri. Nell’incidente sono rimasti coinvolti anche un altro mezzo pesante e una seconda automobile: un autentico inferno.

 

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti