facebook twitter rss

Tir si chiude a Comunanza
con il Brutto Anatroccolo, Renzi: ‘Torneremo per l’inverno,
31esima edizione da grandi numeri’

Il direttore artistico del circuito di teatro per l'infanzia e l'adolescenza: "Si unirà a noi anche Osimo. Nell'estate saremo presenti con la prima edizione del nostro Marameo-festival internazionale del teatro per ragazzi, dal 19 giugno al 2 ottobre: 70 spettacoli, eventi, la vetrina del centro Italia Palla al Centro, il premio Otello Sarzi destinato alle giovani compagnie ed il progetto internazionale Teatri senza Frontiere che si realizzerà a Nairobi"
lunedì 8 maggio 2017 - Ore 11:01
Print Friendly, PDF & Email

Si conclude domani con la rappresentazione dello spettacolo ‘Il Brutto Anatroccolo’ all’auditorium Comunale di Comunanza, la 31esima edizione di Tir – Teatri in Rete: “Il più grande circuito di teatro per l’infanzia e l’adolescenza – fa sapere il direttore artistico, Marco Renzi – nella parte sud della regione Marche e prima rete teatrale nata in questo territorio.
I Comuni che hanno dato vita all’edizione 2016-17 sono stati undici: Civitanova Marche, Monte San Giusto, Potenza Picena e Recanati nella provincia di Macerata, Fermo, Montegiorgio, Montegranaro, Monte Urano e Porto San Giorgio nella provincia di Fermo, Comunanza e Grottammare nella provincia di Ascoli Piceno. L’attività è stata svolta in tutti i Comuni tranne che in quello di Monte Urano che pur avendo aderito ha visto il Teatro “Arlecchino” non disponibile causa il sisma. Gli spettacoli effettuati sono stati complessivamente 34, per un risultato che ha ampiamente superato le diecimila presenze. Esprimiamo grande soddisfazione per questo circuito che da oltre un trentennio porta a Teatro migliaia di giovani, contribuendo a creare un pubblico del domani più consapevole e motivato. “Tir” ha fatto conoscere per la prima volta a molti ragazzi quella cosa meravigliosa che è lo spettacolo dal vivo, tanto più necessario in un un momento in cui la virtualità dilaga incontrastata nella nostra vita quotidiana: televisione, cellulari, computer ecc. Siamo certi che l’incontro con il teatro e con la sua capacità di aperture fantastiche, non sia solo un fenomeno riconducibile all’aspetto culturale, ma anche a quello della formazione, della crescita, della socialità ed anche della prevenzione, perché una volta colto, il piacere di ascoltare storie, ci avvicina alla vita, al suo stupore, alla lettura e alla conoscenza.

Siamo orgogliosi di aver condotto questo progetto per così tanto tempo, ringraziamo tutti i Comuni che destinano risorse dei loro sempre più difficili bilanci ai più piccoli, le direzioni delle scuole che colgono nel teatro un prezioso alleato per la crescita e l’apprendimento, le insegnanti che portano le classi al teatro, le famiglie che hanno trasformato in momenti di festa gli appuntamenti domenicali regalandomi immagini di un sano divertimento. Tir tornerà nella stagione invernale 2017-18, sarà ancora più motivato ed anche più grande, altri Comuni si uniranno al progetto e tra questi anticipiamo che sarà con noi anche Osimo con la sua “La Scena dei Piccoli”, grazie alla collaborazione con “Specchi Sonori”. L’appuntamento quindi è alla prossima stagione, ricordandovi che nell’estate saremo presenti con la prima edizione del nostro Marameo-festival internazionale del teatro per ragazzi, dal 19 giugno al 2 ottobre: 70 spettacoli, eventi, la vetrina del centro Italia Palla al Centro, il premio Otello Sarzi destinato alle giovani compagnie ed il progetto internazionale Teatri senza Frontiere che si realizzerà a Nairobi, in Kenya. Per il programma completo www.marameofestival.it”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X