facebook twitter rss

Si scaglia contro un commerciante
e gli ruba il furgone:
arrestato un 40enne, caccia al complice

PORTO SAN GIORGIO - Si tratta di un 40enne nigeriano senza fissa dimora. Il capitano dei carabinieri, Roland Peluso: "L'indagato - fa sapere il comandante della compagnia dei carabinieri di Fermo, il capitano Roland Peluso - si sarebbe fermato a Porto San Giorgio casualmente e non risulta avere alcun legame con il territorio fermano"
giovedì 25 maggio 2017 - Ore 14:26
Print Friendly, PDF & Email

di Giorgio Fedeli

Aggredisce Roberto Belà, gli ruba il furgoncino e scappa. Ma grazie alle indagini svolte dai carabinieri della compagnia di Fermo congiuntamente alla polizia stradale, in base alla descrizione fornita dalla vittima, il ricercato è stato individuato nella serata di ieri poco lontano dal luogo in cui aveva abbandonato il mezzo, a Pratola Peligna lungo l’Autostrada A25, ed è stato arrestato. Si tratta di un quarantenne nigeriano senza fissa dimora. “L’indagato – fa sapere il comandante della compagnia dei carabinieri di Fermo, il capitano Roland Peluso – si sarebbe fermato a Porto San Giorgio casualmente e non risulta avere alcun legame con il territorio fermano. Ulteriori indagini sono in corso per rintracciare l’eventuale complice”.

Roberto Belà davanti al suo oleificio, dove è avvenuta la rapina

Il 40enne, infatti, ieri pomeriggio si è scagliato contro il sangiorgese Roberto Belà, davanti all’oleificio di quest’ultimo, lungo la ss16 a Porto San Giorgio, e dopo aver provato a colpirlo due volte con una mazzetta, gli ha sfilato le chiavi di mano per poi rubargli il furgoncino. E via a tutta velocità verso l’A25 (leggi l’articolo). Ma la sua fuga è durata solo poche ore.

 

Aggredito con una mazza e derubato del furgone, la video intervista alla vittima


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X