fbpx
facebook twitter rss

Il punto sul nuovo ospedale, Catalini:
“Soddisfatto delle risposte
di Cesetti e Goffi”

FERMO - Dalla commissione: "Anche se la prima programmazione era stata di un inizio dei lavori alla fine del 2016 e le aspettative potrebbero sembrare disattese, molto è stato fatto, nonostante nel frattempo anche la vicenda terremoto ha condizionato ogni evento in tutta la regione"
sabato 8 Luglio 2017 - Ore 13:11
Print Friendly, PDF & Email


Il presidente della commissione consiliare speciale di Fermo sulla Sanità, Giambattista Catalini ha incontrato insieme a Gaetano Massucci del Centro, l’assessore regionale Fabrizio Cesetti ed il dirigente regionale responsabile delle infrastrutture, assetto del territorio ed edilizia sanitaria, Nardo Goffi per un aggiornamento sullo stato dei lavori del nuovo ospedale di Fermo.
“Anche se la prima programmazione – fa sapere Catalini dalla commissione Sanità – era stata di un inizio dei lavori alla fine del 2016 e le aspettative potrebbero sembrare disattese, molto è stato fatto, nonostante nel frattempo anche la vicenda terremoto ha condizionato ogni evento in tutta la regione”. “Si è in ritardo ma non si è perso tempo”. Queste sono state le parole dell’assessore Cesetti che ha illustrato a Catalini e Massucci, ed attraverso il presidente di commissione all’intero Consiglio e territorio di Fermo, come si sta procedendo. L’architetto Goffi, responsabile della programmazione della struttura, ha illustrato lo stato dell’arte.
“Dopo l’esproprio, la Regione Marche, dal marzo scorso – continua Catalini – è divenuta proprietaria dell’area che, dopo un bando di gara, è stata assegnata alla società Carron di Treviso la quale, a sua volta, sta predisponendo il progetto esecutivo sulla base delle indicazioni della Regione stessa. La Regione ha nel frattempo completato il progetto della viabilità della zona interessata contemplando una rotatoria apposita di accesso sulla Mezzina. Sono state avviate le indagini archeologiche, suggerite dalla Soprintendenza, e contemporaneamente la necessaria bonifica bellica con risparmio di tempo e denaro ed a breve i lavori avranno inizio. Si sta lavorando già sulla gestione delle interferenze, una sorta di valutazione di come la realizzazione dell’opera interferisca con linee dei servizi, per integrarla operativamente con il territorio circostante. Sono soddisfatto – le parole di Catalini – delle risposte fornite e dello stato dei lavori nel ringraziare del loro impegno l’assessore Cesetti ed il dirigente Goffi tutti abbiamo convenuto che il territorio di Fermo ha bisogno di un ospedale moderno, efficiente ed integrato con i territori vicini e che venga realizzato nel più breve tempo possibile.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X