facebook twitter rss

Fine settimana di successo anche a Fermo, Trasatti: “Congratulazioni a Porto San Giorgio,
ci coordineremo meglio”

FERMO - Francesco Trasatti: "per le prossime occasioni non si mancherà di coordinarsi meglio per evitare sovrapposizioni, animati entrambi dall’obiettivo comune di dare insieme opportunità di svago all’intero territorio”
Print Friendly, PDF & Email

Un fine di settimana da tutto esaurito nell’intera Fermo. Il week end che sta per finire ha visto una grandissima partecipazione di pubblico nelle varie iniziative che si sono svolte nei diversi quartieri cittadini. Tutto sold out dal centro alle periferie con una ricca offerta di proposte che è andata incontro a tutti gusti.
Un mare (è il caso di dirlo) di giovani a Lido di Fermo per l’edizione doppia della Notte Fluo, due giorni di puro divertimento (21 e 22 luglio), musica e con la nuova e gettonatissima attrazione dello slide, lo scivolo di 100 metri. Un evento curato da Eventi No stop e Aptl Marche con il supporto dell’Assessorato al Commercio, fra polveri fluo, i più rinomati dj direttamente dalle più note discoteche italiane, i campioni di balli latino americani in esclusiva che hanno richiamato tantissimo pubblico in entrambi i giorni.

Da Lido a Marina Palmense. Qui un altro appuntamento consolidato come il Bababoom Festival. Un festival polivalente delle principali espressioni artistiche delle Marche, nato dall’unione di varie realtà culturali della regione, con un calendario che ha visto dal 18 al 23 luglio decine e decine di artisti nazionali ed internazionali. Un’opportunità unica per musicisti, pittori, fotografi e performer, per poter apprendere e migliorare le nuove tecniche del settore, ma allo stesso tempo aprire uno spazio ricreativo dove i partecipanti numerosi anche in questa edizione hanno assistito in un’area come quella di Marina Palmense ad eventi di alta qualità, vivendo in modo diverso un week-end estivo.

E dalla costa al centro della città, altro evento che ha riscosso come sempre il gradimento di numerosi appassionati e affezionati come quello del jazz in Piazzale Azzolino . Grande successo anche per il terzo appuntamento sabato 22 luglio della XIII edizione della rassegna con Lisa Primavera Quintet e l’organizzazione dell’associazione “G. D’Annunzio” per onorare e perpetuare la memoria del suo ideatore e storico direttore artistico Stefano De Minicis (senza dimenticare gli eventi collaterali legati alla rassegna per tre venerdì a Marina Palmense).

“Un fine di settimana indimenticabile, con tanto pubblico che ha partecipato numeroso alle diverse proposte organizzate, segno della voglia di avere iniziative di qualità cui fermani e turisti rispondono – ha detto l’assessore alla cultura ed al turismo Francesco Trasatti. Dunque grande soddisfazione per il week end di Fermo e colgo l’occasione per esprimere i miei rallegramenti al successo della vicina “Notte Rosa” a Porto San Giorgio con cui per le prossime occasioni non si mancherà di coordinarsi meglio per evitare sovrapposizioni, animati entrambi dall’obiettivo comune di dare insieme opportunità di svago all’intero territorio”.

Per una fine di settimana di successo che va in archivio ne sta per arrivare un’altra sempre ricca di appuntamenti. In particolare, per il prossimo week end, si segnalano: la mostra sul dietro le quinte della Cavalcata, l’arrivo del Palio, il jazz a Marina Palmense e a Piazzale Azzolino e due eventi clou la Notte delle Meraviglie il 29 al centro storico ed il 30 a Lido di Fermo e l’apertura ufficiale dello spazio espositivo di S. Filippo e Giacomo (29 luglio) che ospiterà per l’occasione la mostra con l’ ”Adorazione dei Pastori” del Rubens (di ritorno dall’esposizione al Pio Sodalizio dei Piceni a Roma) e le opere che originariamente erano ospitato in quel luogo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti