facebook twitter rss

Dietro le quinte della corsa del 15 agosto: mostra di Folicaldi sulla Cavalcata (FOTO)

FERMO - Fedeli: "Il lavoro degli operai comunali che preparano il percorso di gara del palio resterà per sempre impressa nelle foto di Romano Folicaldi". La mostra sarà visitabile fino al 20 agosto
Print Friendly, PDF & Email

di Alessandro Giacopetti

“La Cavalcata dell’Assunta. Alba di macchine, lavoro e sabbia” è il titolo della mostra fotografica di Romano Folicaldi allestita al Centro Culturale “San Rocco” inaugurata ieri. Organizzata dall’associazione Grandangoli & Poliedri, con il sostegno della Fondazione Carifermo in collaborazione con il Comune, la Cavalcata e il Centro San Rocco, comprende anche una pubblicazione cartacea dal titolo “Fermo, 15 agosto 2008. La Cavalcata dell’Assunta. Alba di macchine, lavoro e sabbia”. Una lettura inconsueta del grande lavoro svolto dagli operai comunali dietro le quinte, la mattina presto del 15 agosto per permettere che si corra il palio su un tappeto di sabbia.

Tutto nasce all’alba del 15 agosto 2008 quando Romano va a fotografare il grande lavoro che gli operai del Comune fanno con i loro mezzi per stendere tonnellate di sabbia lungo il percorso. Poi, finita la corsa e assegnato il palio, tutta quella sabbia viene spazzata di nuovo per non far restare sull’asfalto neanche un granello di sabbia”, così l’ex sindaco di Fermo Ettore Fedeli ha introdotto la mostra durante l’inaugurazione ricordando che “spesso quello che non appare non esiste, ora invece, forse per la prima volta, il lavoro di quegli uomini resterà per sempre impressa nelle foto. Poi queste foto ha incontrato le emozioni e riflessioni di Giancarlo Liuti e Manuela Vitali, e il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Fermo diventando un volume. Un ringraziamento a tutti gli uomini che lavorano nell’oscurità dell’alba del 15 agosto per rendere possibile, il palio”, ha concluso Ettore Fedeli.

Il sindaco Paolo Calcinaro dopo aver ricordato di aver sfilato in gioventù per la sua contrada ha raccontato “il giorno in cui ancora studente ho ricevuto sotto l’ombrellone una telefonata, quella dell’allora sindaco Ettore Fedeli che mi chiamava per fare lo speaker della Cavalcata dell’Assunta. Proposta impossibile da rifiutare. Ricordo – ha proseguito Paolo Calcinaro – di aver dormito pochissimo per l’emozione, così sono uscito di casa presto e ho percorso il campo di gara, percependo il movimento e il lavoro che c’era per svolgere la Cavalcata. E’ stato il primo impatto con i lavoratori che stavano dietro l’evento. Poi da amministratore ho avuto la fortuna di conoscere queste persone, gli operai comunali”.

La parola è quindi passata all’autore, il fotografo Romano Folicaldi: “centrale nella realizzazione degli scatti è stato il fascino di vedere lavorare questi operai e i mezzi che iniziano quando è ancora buio e che tornano in azione appena assegnato il palio per ripulire la strada e rendere di nuovo possibile il transito alle macchine. Una mostra che si mescola anche con le parole, quindi con il racconto”.

Dal 28 luglio al 20 agosto sarà possibile visitare l’esposizione (tutti i giorni dalle 18 alle 23) composta da 32 fotografie che Romano Folicaldi ha scattato all’alba del 15 agosto 2008.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti