facebook twitter rss

Campo divorato dalle fiamme, colonna di fumo
visibile da due province

SANT'ELPIDIO A MARE/PORTO SANT'ELPIDIO - Le fiamme sono arrivate a lambire i lati di un casolare in vendita. Edificio che fortunatamente non era abitato. Disagi anche lungo alcune strade secondarie invase dal fumo
Print Friendly, PDF & Email

Una colonna di fumo nero ben distinguibile dai comuni della zona costiera nord della provincia di Fermo e da parte del territorio maceratese. A bruciare, attorno alle 18.15, una vasta porzione di sterpaglie in un campo al confine tra Sant’Elpidio a Mare e Porto Sant’Elpidio, lungo la strada Fonte di Mare. Le fiamme sono arrivate a lambire i lati di un casolare in vendita. Edificio che fortunatamente non era abitato. Disagi anche lungo alcune strade secondarie invase dal fumo. Diverse le chiamate arrivate ai vigili del fuoco.

Sul posto sono intervenuti due equipaggi dei vigili del fuoco di Civitanova Marche e di Fermo, oltre alla polizia municipale di Sant’Elpidio a Mare per la messa in sicurezza dei veicoli in transito. Il rogo, seppure di vaste dimensioni, è stato circoscritto e non ha provocato danni di grave entità, trattandosi esclusivamente di sterpaglie. Non si registrano feriti né intossicati.

Qualche ora prima, attorno alle 13, un incendio aveva interessato una scarpata lungo la strada provinciale Vecchia Porto, semore a Sant’Elpidio a Mare. A bruciare, anche in questo caso, delle sterpaie. Fiamme che sono state alimentate anche dalla presenza di uno pneumatico abbandonato che ha contribuito ad estendere il fuoco, poi domato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti