facebook twitter rss

Torneo delle Regioni, uomini in
semifinale, le ragazze cedono al Veneto

BEACH VOLLEY - La coppia Di Silvestre e Di Bonaventura sarà chiamata a vedersela contro la Liguria per accedere all'atto decisivo del torneo. Il duo in rosa Screpanti - Mennecozzi chiude invece al nono posto
Print Friendly, PDF & Email

CASALVELINO (SA) – Giornata clou per le Marche del volley nella seconda giornata del Trofeo delle Regioni Beach in corso in Campania. Domani la coppia maschile disputerà la semifinale contro i liguri, le ragazze sciupano una bella occasione ed ottengono il nono posto.

La giornata aveva visto nel maschile  buon esordio della coppia marchigiana Di Silvestre-Di Bonaventura nella sfida contro il Piemonte. Brillantemente fronteggiata la partenza lenta (il primo set è perso ai vantaggi), i ragazzi guidati da Claudio Carletti riacquistano nei successivi quel gioco fluido che ne fa una delle migliori coppie del torneo. La tensione però sale in vista della sfida decisiva contro l’Abruzzo per il passaggio diretto in semifinale.

L’avvio è deciso e fulminante (21-13) con tutti i tasselli del gioco che vanno perfettamente ad incastrarsi tra loro. Dal secondo parziale però, nonostante il sole accecante, sulla metà campo marchigiana arriva uno di quei blackout che oscurano il gioco come pochi. Spazio al punto a punto per la difficoltà nel cambio palla (19-21), pressione in ricezione ed il nervosismo sale fino a diventare ingestibile nel terzo e decisivo parziale (8-15). Domani nervi saldi per affrontare la Liguria

Anche le Marche del Volley in rosa, dopo un avvio brillante di competizione ( leggi il nostro articolo )  sciupano una bella occasione e finiscono al nono posto. Tarpa loro le ali la sete di rivincita della Sicilia, battuta nella gara d’esordio. Dopo una partenza fulminante nel primo set (21-9), le marchigiane hanno dovuto cedere il passo alla grande determinazione delle avversarie che, sbagliando poco, chiudono il secondo parziale ai vantaggi (20-22). Terzo set ancora di marca siciliana, complice anche un calo di attenzione di Screpanti e Mennecozzi che lasciano così il tabellone vincenti chiudendo il terzo parziale sul 15-10.

Nella duplice sfida pomeridiana, valida per risalire posizioni, la coppia marchigiana guidata da Simone Sabbatini riesce a ritrovare il miglior gioco piazzando un bis di vittorie da 2-0 ai danni di Umbria (21-11, 21-14) e Valle D’Aosta (21-11, 21-10). Nell’ultima decisiva partita contro il forte Veneto, però, tensione emotiva e mezzi fisici delle giovanissime Lucrezia Screpanti e Ludovica Mennecozzi bastano a reggere per un solo set l’urto del gioco di Mason e Vianello (18-21, 9-21)

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X