facebook rss

Ladri da ‘prima e dopo i pasti’,
raffica di colpi in appartamento

PORTO SAN GIORGIO/PORTO SANT'ELPIDIO - I criminali, se della stessa banda si tratta, hanno colpito prima dell'orario di cena a Porto Sna GIorgio per poi spostarsi a Porto Sant'Elpidio ed entrare in azione intorno alle 22. Indagano i carabinieri
domenica 7 gennaio 2018 - Ore 12:27
Print Friendly, PDF & Email

di Giorgio Fedeli

La ‘modalità di intervento’ sembra chiarissima: aspettano che gli inquilini si assentino da casa per entrare in azione. Che sia l’assenza pomeridiana prima di rientrare per la cena o che sia l’uscita post cena poco importa. Agiscono con colpi fulminei avvalendosi magari di un palo pronto ad avvertirli in caso di rientro “inatteso” dei proprietari delle case.  E la rapidità è data, con ogni probabilità, da esperienza. E così ieri tra Porto San Giorgio e Porto Sant’Elpidio sono stati consumati diversi furti in appartamento. A Porto San Giorgio presa di mira una residenza nel quartiere Borgo Rosselli, zona sud e due in borgo Costa, dall’altro capo della città passando per un tentato furto in centro con il proprietario di casa, residente in via  Nazario Sauro, che ha trovato la serratura di casa forzata. Le indagini sono in mano ai carabinieri che stanno lavorando per tracciare la rotta dei malviventi e per arrivare a dare loro, nel minor tempo possibile, nome e volto. Dopo un sopralluogo, i militari dell’Arma stanno anche iniziando a raccogliere le prime denunce. I ladri, infatti, hanno seguito una loro logica geografica, da sud a nord. Sì perché, se della stessa banda, come è più che probabile, si tratta, da Porto San Giorgio i criminali si sono spostati a Porto Sant’Elpidio. Dopo la “pausa cena”. A Porto Sant’Elpidio, infatti, sono entrati in azione, in zona sud, intorno alle 22. E le zone “predilette” sono state le parallele al lungomare sud e la zona industriale San Filippo. Data la rapidità di intervento e la raffica di colpi è più che probabile che i banditi abbiano pianificato i furti a tavolino con anche un monitoraggio certosino sugli appartamenti da svaligiare. Bottino fatto di denaro, oggetti in oro e qualche gioiello. Tutti elementi al vaglio degli investigatori dell’Arma che stanno, contemporaneamente, indagando sui furti nei pubblici esercizi, ultimo in ordine di tempo quello all’Iron bar di Fermo (leggi l’articolo).


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..



1 commento

  1. 1
    Mauro Paci il 7 gennaio 2018 alle 11:40

    sto col fucile in mano venite

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X