fbpx
facebook twitter rss

La Camera Penale di Fermo si fa social

FERMO - L’associazione degli avvocati penalisti fermani, presieduta dall’Avv. Igor Giostra, dopo la nascita del sito internet www.camerapenalefermo.it ha deciso così di catturare l’interesse anche del pubblico "social"
Print Friendly, PDF & Email

Igor Giostra

Supportare l’aggiornamento degli addetti ai lavori, iscritti e non, comunicare le diverse iniziative, farsi conoscere dai cittadini e parteciparli delle novità legislative con particolare riferimento alla materia penale.

Per questo anche la Camera Penale di Fermo “Gianfilippo Benedetti”, da qualche giorno, ha una sua pagina Facebook. L’associazione degli avvocati penalisti fermani, presieduta dall’Avv. Igor Giostra, dopo la nascita del sito internet www.camerapenalefermo.it ha deciso così di catturare l’interesse anche del pubblico “social”.

Nella neonata pagina saranno pubblicate sentenze di particolare rilievo ed interesse, utili sia a chi si occupa di diritto penale ma anche a chi, come cittadino, può essere interessato all’orientamento della giustizia; saranno rese note e raccontate iniziative che vedono protagonisti i penalisti – come lo sciopero indetto per le giornate del 13 e 14 marzo per protestare della Mancata Attuazione della riforma penitenziaria- e saranno approfonditi i temi di maggior interesse.

“La Camera Penale di Fermo – spiegano il presidente Avv. Igor Giostra unitamente alla responsabile della pagina, Avv. Valeria Gobbi – ha come obiettivo primario quello di coinvolgere i colleghi, raggiungendoli tramite i social; ma con la pagina si desidera anche farsi conoscere dai non addetti ai lavori. Il mondo del diritto, in particolare quello penale, non può essere visto come qualcosa di lontano perché parla dei temi forti della libertà e della sicurezza, beni comuni a tutti i cittadini. Pertanto, vogliamo portare anche noi avvocati penalisti il nostro contributo in termini di informazione. La pagina Facebook è aperta a tutti e speriamo di raggiungere un sempre crescente numero di iscritti, specie tra i giovani, tra i quali ci saranno sicuramente gli avvocati penalisti di domani”. Cliccando Mi Piace si è parte di questa comunità.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X