fbpx
facebook twitter rss

RAPINA IN TABACCHERIA
Siringa in mano si fa consegnare
l’incasso e scappa:
caccia aperta al bandito in fuga

FERMO - Il colpo questa sera, intorno alle 20, a danno della tabaccheria di via Nenni, a Lido Tre Archi. Ricerche a tutto campo della polizia della questura di Fermo, a cui collaborano anche i carabinieri del comando provinciale di Fermo. Bottino da diverse centinaia di euro
Print Friendly, PDF & Email

di Giorgio Fedeli

Ha fatto irruzione in tabaccheria. E brandendo una siringa, ha minacciato il proprietario dell’esercizio commerciale facendosi consegnare il denaro in cassa per poi fuggire. E’ l’ultimo episodio criminoso registrato a Lido Tre Archi, quartiere costiero da sempre priorità assoluta per le forze dell’ordine.

Questa sera, intorno alle 20, un giovane ha fatto irruzione nella tabaccheria di via Nenni e, si diceva, con una siringa in mano, si è fatto consegnare dal proprietario il denaro in cassa. Poi, con un bottino di diverse centinaia di euro, si è dato alla fuga. Immediata, dalla tabaccheria, è partita la richiesta di intervento alle forze dell’ordine. E così sul posto sono arrivati gli agenti di polizia della questura di Fermo che hanno immediatamente avviato le indagini e fatto scattare le ricerche del malvivente.

Scattato il piano di ricerche allargato anche ai carabinieri. Infatti sul posto è intervenuta anche una pattuglia dei militari dell’Arma. E’ caccia, dunque, al rapinatore della siringa. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X