facebook twitter rss

Addio ad Emerenziana Tentoni, premio donna dell’anno per il sociale: “Non credo di aver fatto niente di speciale, ho aiutato chi aveva bisogno”

PORTO SANT'ELPIDIO - L'assessore alle Pari Opportunità Emanuela Ferracuti: "Una persona di cuore, ben voluta da tutti e sempre pronta ad aiutare chi ne aveva bisogno. Resta il tributo che la città le ha voluto dare, una persone sempre impegnata nel sociale che resterà nei cuori di tutti noi"
Print Friendly, PDF & Email

La maestra Emerenziana, al centro, mentre ritira il riconoscimento

Dieci giorni fa era stata premiata dalla sua città, riunitasi al Teatro delle Api, con il riconoscimento donna dell’anno nel sociale.  Porto Sant’Elpidio piange oggi la scomparsa della maestra Emerenziana Tentoni. Lo scorso sabato 30 marzo la signora Emerenziana aveva ricevuto il premio direttamente dalle mani di Serena Auciello dell’Ant. La motivazione recitava: “Per aver fatto del dono uno stile di vita ed aver contribuito alla crescita sociale della città”.

Tanti anni spesi per gli altri. E proprio durante la premiazione sul palco, a colpire erano state le parole della signora Emerenziana che aveva detto: “Non mi aspettavo questo premio, ho lavorato 42 anni nella scuola materna, poi c’è stato molto volontariato. Non credo di aver fatto niente di speciale, ho aiutato chi aveva bisogno”.

Cordoglio ai familiari, a nome dell’amministrazione di Porto Sant’Elpidio, viene espresso dall’assessore alle Pari Opportunità Emanuela Ferracuti: “Una persona di cuore, ben voluta da tutti e sempre pronta ad aiutare chi ne aveva bisogno. Ha dato la disponibilità per venire  a ritirare il premio quella sera nonostante le difficoltà di salute. Resta il tributo che la città le ha voluto dare, una persone sempre impegnata nel sociale che resterà nei cuori di tutti noi”.

 

 

Sara Pichelli e le “fantastiche 4”: Porto Sant’Elpidio incorona l’orgoglio in rosa


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti