facebook twitter rss

Sutor esplosiva, a Lanciano
la conquista di gara uno

SERIE C GOLD - Inaugurata nel migliore dei modi la serie di semifinale playoff con il successo corsaro della Premiata nella tana dell'Unibasket per 81-83. Appuntamento a mercoledì sera con la seconda tappa della saga, prevista all'interno di una Bombonera che si preannuncia già incandescente
Print Friendly, PDF & Email

La gioia dei tifosi montegranaresi per la conquista, in esterna, di gara uno

LANCIANO – Succede di tutto al palasport dell’Unibasket: prima gli ospiti si portano sul +15 ad inizio secondo periodo, poi i padroni di casa rimontano e sorpassano i gialloblù a metà del terzo quarto.

Ad uscire vittoriosa da queste montagne russe è però la Premiata, brava a mantenere i nervi saldi quando il match si è scaldato sul finale.

IL TABELLINO

UNIBASKET LANCIANO 81: D’Eustachio 8, Cukinas 18, Adonide 5, Mordini 6, Martelli 15, Mascipinto ne, Agostinone 3, Di Giovanni ne, Capuani 2, Ranitovic 24, Cancelli ne. All. Corà

SUTOR PREMIATA MONTEGRANARO 83: Lupetti 25, Rossi 12, Di Angilla 4, Bartoli 4, Selicato 6, Sabatini ne, Ciarpella F. 13, Valentini 2, Temperini 14, Mosconi 3. All. Ciarpella M.

PARZIALI: 12-27, 28-20, 22-25, 19-21

PROGRESSIVI: 12-27, 40-47, 62-72, 81-83

Il collettivo di coach Marco Ciarpella pronto a dibattere la contesa

LA CRONACA

Partono subito forte quindi i ragazzi di coach Ciarpella, che lottano come leoni sotto le plance conquistandosi numerosi extra-possessi che Lupetti e soci capitalizzano al massimo. Il +10 a metà della prima frazione di gioco sembra non bastare ai veregrensi che continuano a premere sull’acceleratore e concludono i primi 10 minuti sul 12-27.

Guai però a dare per spacciata una squadra come Lanciano: gli uomini di coach Corà iniziano a martellare fuori dall’arco e quando la Sutor sbaglia il terzo pallone consecutivo, la rimonta è praticamente completa. Una super bomba di capitan Selicato allo scadere garantisce comunque un discreto margine al termine del primo tempo: si val riposo lungo sul 40-47.

I padroni di casa riprendono esattamente da dove avevano lasciato, e grazie alle lunghe braccia sotto canestro di Cukinas iniziano a creare le basi per la rimonta che si completa dopo pochi minuti. La precisione di uno scatenato Lupetti (per lui 25 punti al termine della contesa) e la grinta di un super Francesco Ciarpella riportano gli ospiti avanti, che mettono a referto praticamente tutti gli ultimi possessi.

L’ultimo quarto si apre con il +10 della Sutor, ma i biancoblù ancora una volta non vogliono darsi per vinti: Ranitovic e Martelli sono praticamente ovunque – 39 punti in due – e quando Lanciano si porta sul +3 a 2 minuti dal termine, la partita sembra aver preso una brutta piega per la Premiata.

Il clima è incandescente ed i giocatori si stuzzicano in campo, Temperini e soci infilano un paio di bombe senza ritmo che fanno esplodere i tanti tifosi gialloblù e portano in vantaggio gli ospiti sul +3. Alla lotteria poi dei tiri liberi a festeggiare è la Sutor: al palasport di Lanciano finisce 81-83. Appuntamento ora alla Bombonera per gara 2 di questa incandescente semifinale playoff.

La felicità del quintetto calzaturiero a fine match

 

Articolo correlato: 

Sutor Premiata pronta alla battaglia di Lanciano


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti