facebook twitter rss

Chiesa di San Marco di Ponzano,
l’appello del sindaco: ‘Aiutateci a salvare
una delle chiese più antiche del Fermano’

PONZANO DI FERMO - Rientrata nell'elenco delle chiese che hanno ottenuto il finanziamento per la ristrutturazione per Euro 240.000, la cifra non riesce a coprire interamente i lavori da effettuare per la riapertura.
lunedì 12 Agosto 2019 - Ore 11:45
Print Friendly, PDF & Email

 

“Aiutateci a salvare una delle chiese più antiche del Fermano” inizia così l’appello del sindaco di Ponzano di Fermo Ezio Iacopini rivolte ai cittadini di tutto il Fermano e alle aziende che operano sul territorio.  La Chiesa di San Marco di Ponzano di Fermo è infatti un prezioso gioiello che risale al 300 d.C. circa, un simbolo di comunità e ritrovo per l’intero paese, oggi inagibile dopo il sisma del 2016.

Rientrata nell’elenco delle chiese che hanno ottenuto il finanziamento per la ristrutturazione per Euro 240.000, la cifra non riesce a coprire interamente i lavori da effettuare per la riapertura.  Così parte dalla nuova amministrazione comunale una campagna di sensibilizzazione: ‘Salviamo San Marco ‘. E’ un progetto ancora in fase di sviluppo, ma che muove dalla forte volontà di ridare nuova vita ad un gioiello storico e artistico presente nel territorio, che è stato negli anni spazio di fede e condivisione, luogo scelto per cerimonie, meta turistica e palcoscenico di appuntamenti culturali.

Per cominciare e dare simbolicamente inizio ad una raccolta fondi, in occasione della I edizione della Beer Run tenutasi la scorsa settimana a Ponzano di Fermo durante il Castrum Cerevisiae sono state distribuite delle magliette con lo slogan sopra descritto e un nutrito gruppo di partecipanti ha corso per le vie del paese indossandole orgogliosamente. Nei prossimi mesi saranno organizzati altri eventi a sostegno di questa gara di solidarietà volta al desiderio comune di rendere concreto l’affetto che da sempre lega i ponzanesi alla Chiesa di San Marco.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X