facebook twitter rss

Fine vita e bioetica, la Chiesa si interroga
Quattro lectio magistralis
e il primo libro di Don Serafini

FERMO - Il ciclo di incontri voluto dall'Istituto Teologico Marchigiano prenderà il via a novembre per concludersi nel marzo 2020
Print Friendly, PDF & Email

di Andrea Braconi

Negli ultimi vent’anni il tema del fine vita ha acquisito un’ampia risonanza, sia in ambito politico che scientifico, nonché sul versante religioso. E proprio per stimolare ulteriori riflessioni, l’Istituto Teologico Marchigiano ha organizzato un ciclo di lectio magistralis coordinato da Don Sebastiano Serafini.

“L’intento – spiegano – è quello di offrire e delineare contenuti e strumenti per rendere sempre più cosciente la comunità cristiana della propria responsabilità nella costruzione di una cultura che sappia costruire legami di cura, di fraternità, di solidarietà. Per fare ciò occorre la consapevolezza della necessità della creazione di percorsi di dialogo con differenti prospettive etico-culturali, senza dimenticare la propria missione di evangelizzare i luoghi della sofferenza e del dolore, attraverso una prossimità responsabile che rispetti e promuova la dignità della persona umana”.

Gli appuntamenti, che si terranno a Fermo nell’aula magna dello stesso Istituto sita in via S. Alessandro 3, tutti in orario 10-12-30, si svolgeranno secondo il seguente cronoprogramma: martedì 5 novembre “Il morire: lo sguardo delle religioni, dell’etica, della politica, su un problema di tutti” (con Sebastiano Serafini dell’Istituto Teologico Marchigiano); venerdì 29 novembre “La vita umana in prima persona” (con Piergiorgio Donatelli dell’Università Sapienza di Roma); venerdì 6 marzo “Invecchiare, morire, vivere: medicina ed etica religiosa” (con Carlo Casalone della Pontificia Università Gregoriana – Pontificia Accademia per la Vita); lunedì 30 marzo “L’accompagnamento pastorale del fine-vita” (con Tullio Proserpio dell’Istituto Nazionale Tumori di Milano – Pontificia Accademia per la Vita)

All’appuntamento del 29 novembre si lega la presentazione del primo libro di Serafini dal titolo “La Bioetica in Italia. Da una storia di battaglie etico-politiche a spiragli di dialogo tra pensiero cattolico e pensiero laico” (Studium Roma 2019), che si terrà nel pomeriggio alle ore 17.30 all’interno dell’Auditorium San Filippo Neri, con la partecipazione dei filosofi Gianfilippo Giustozzi e Piergiorgio Donatelli, oltre che dello stesso autore del libro e del sindaco Paolo Calcinaro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti