facebook twitter rss

Coronavirus, Marinangeli (Lega): “Proposta per sostenere finanziariamente le famiglie sangiorgesi e le attività economiche”

PORTO SAN GIORGIO -   "Crediamo che queste misure economiche per quanto non risolutive, siano, in questa fase doverose, augurandoci altrettanti sostegni da parte del governo centrale per superare al meglio questa emergenza"
Print Friendly, PDF & Email

 

Marco Marinangeli

“Presenteremo come Lega una proposta all’amministrazione comunale per sostenere finanziariamente le famiglie sangiorgesi e le attività economiche della nostra città, in questo momento delicato per la nostra nazione sotto il profilo sanitario ed economico”.  Questo l’annuncio del capogruppo della Lega Porto San Giorgio che annuncia la proposta che verrà sottoposta al consiglio cittadino.

“La nostra proposta – spiega Marinangeli –  dovrà incidere sulla tari tassa dei rifiuti, sulle tasse relative alle rette degli asili e del servizio di trasporto scuolabus.  Più esattamente per la tassa dei rifiuti: previsione di n.4 rate anziché 3; Slittamento del pagamento della prima scadenza di 4 mesi, abitualmente la prima rata è prevista per maggio, quindi da posticipare a settembre e le successive a novembre 2020, gennaio e marzo 2021; prevedere per le attività commerciali (utenze non domestiche) una riduzione o in alternativa una forma di sostegno per diminuire l’impatto economico di una tassa a fronte di un evidente calo di lavoro che si sta sviluppando.  L’altro intervento dovrà riguardare le rette degli asili e il trasporto pubblico di scuolabus, prevedendo un rimborso alle famiglie per i giorni di chiusura delle nostre strutture pubbliche.  Crediamo che queste misure economiche per quanto non risolutive, siano, in questa fase doverose, augurandoci altrettanti sostegni da parte del governo centrale per superare al meglio questa emergenza. Al sindaco Loira rinnoviamo la nostra collaborazione per contribuire per quelle che sono le nostre possibilità, a superare questa emergenza difficile che tocca le nostre comunità.  Vogliamo inoltre cogliere l’occasione per ringraziare tutto il personale medico sanitario che con sacrificio, professionalità e altruismo sta svolgendo al meglio il proprio dovere in condizioni difficili.  Augurandoci quanto prima di uscire da questa situazione e certi di ripartire, crediamo che siano necessarie misure concrete per sostenere famiglie e attività economiche”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti