facebook twitter rss

Coronavirus, il sindaco Carelli:
“A Montottone abbiamo
perso due nostri compaesani”

MONTOTTONE - Il primo cittadino: "Le misure che oggi potrebbero sembrarci limitative della nostra libertà, in realtà sono solo uno strumento che ci serve a contrastare l'avanzata del virus. Se non ci impegneremo tutti insieme in questa lotta tutto sarà più difficile e ritorneremo a situazioni molto più restrittive e pericolose per il nostro futuro"
Print Friendly, PDF & Email

Giovanni Carelli

“Tra venerdì e ieri purtroppo la nostra comunità ha subìto la perdita di due nostri compaesani. In tutti noi, sono sicuro, è presente un profondo sentimento di dolore, partecipazione e vicinanza che voglio trasmettere a nome di tutti alle famiglie colpite da questo lutto. Questo triste evento ci riporta alla dura realtà che stiamo vivendo”. Questo il triste annuncio del sindaco di Montottone, Giovanni Carelli.
“Le Marche e quindi Montottone, entrerano in un regime più restrittivo, cosiddetto Zona Arancione, che ci consentirà di uscire dai confine del nostro Comune esclusivamente per motivi di lavoro, di studio, situazioni di necessità o per motivi di salute. Non è possibile uscire di casa dalle 22 alle 5 mentre si potrà praticare la corsa, passeggiare e girare in bici all’interno del territorio comunale. Queste misure che oggi potrebbero sembrarci limitative della nostra libertà, in realtà sono solo uno strumento che ci serve a contrastare l’avanzata del virus. Se non ci impegneremo tutti insieme in questa lotta tutto sarà più difficile e ritorneremo a situazioni molto più restrittive e pericolose per il nostro futuro. Rispettando le regole dimostreremo serietà e senso civico”.
c.n.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti