facebook twitter rss

Virus, il punto nelle Marche: somministrati oltre 291 mila vaccini Occupato il 56% delle terapie intensive

REPORT - Tasso di occupazione dei posti letto in terapia intensiva al 56%. Oltre 291mila dosi di vaccino somministrate. Solo ieri 812 accessi ai pronto soccorsi delle cinque province con 96 casi sospetti di Covid. Questa la fotografia nelle Marche che da martedì passeranno in arancione.
Print Friendly, PDF & Email

di Sandro Renzi

Da martedì le Marche passeranno in zona arancione. Si allentano ma non di molto le misure anti Covid. Riaprono diverse attività e si potrà uscire liberamente all’interno del Comune di residenza. Ma l’attenzione da Roma per la nostra Regione resta alta perché i numeri fotografano una situazione ancora border line. Le strutture ospedaliere sono sotto pressione. I posti letto in terapia intensiva, secondo l’Agenas, sono occupati al 56% e quelli in area medica, da parte di pazienti affetti da Covid 19, al 57%. Ben al di sopra delle soglie critiche fissate rispettivamente al 30 ed al 40%. Numeri, per l’appunto, che collocano la regione nel quadrante rosso e più attenzionato insieme ad altri territori. Ieri gli accessi ai pronto soccorsi delle cinque province sono stati 812 di cui 96 sospetti Covid.

Anche il rapporto tra pazienti Covid 19 ospedalizzati e il totale dei positivi nelle Marche è alto rispetto al resto delle regioni: 10,5%. Un dato che ci colloca solo dietro la provincia autonoma di Bolzano e Piemonte. Discorso analogo per il rapporto tra pazienti Covid 19 in terapia intensiva e il totale degli ospedalizzati arrivato al 15,1%. Il quadro, fortunatamente, non è tutto nero. Dando ancora uno sguardo all’Agenas ed agli studi condotti in collaborazione con l’Unità di Biostatistica, Epidemiologia e Sanità Pubblica, Dipartimento di Scienza Cardio-Toraco-Vascolari dell’Università di Padova, registriamo che la proiezione relativa al tasso di occupazione dei posti di terapia intensiva nei prossimi sette giorni mostra finalmente una evidente flessione. Sempre nell’ambito delle proiezioni, l’Agenas calcola il numero degli infetti positivi per ciascuna provincia. L’indice, denominato R*(t) non deve essere confuso con l’R(t) dell’Iss poiché viene calcolato con diversi algoritmi matematici. Ebbene per la provincia Fermana la proiezione è verso un calo del 13% usando i dati del 28 marzo. Si tratta di un indice che misura la velocità con cui il numero di infetti cresce o diminuisce. Il lavoro è frutto della collaborazione con l’Osservatorio dei dati epidemiologici del Dipartimento di Fisica – Università di Trento.

Capitolo vaccini. Nelle Marche sono state somministrate 291.031 dosi su 348.210 consegnate. Con una percentuale dell’83,6% ci collochiamo al sedicesimo posto, perdendo posizioni rispetto ad un paio di settimane fa. Ad essere vaccinate sono state soprattutto le donne (171.415) mentre gli uomini sono stati 119.617. La fascia di età maggiormente interessata dal piano vaccini quella 80-89 anni con 123.397 dosi. A seguire la fascia 50-59 anni con 38.539 dosi e 40-49 anni con 30.825 vaccini. Dando uno sguardo alle categorie, nelle Marche sono stati vaccinate 16.639 personale del settore scolastico,  7.338 delle forze armate, 11.536 ospiti di strutture residenziali, 1.170 uomini e donne del comparto non sanitario e 70.108 operatori sanitari e sociosanitari. Sono infine i 51 punti di vaccinazione già operativi.

Il calcolo dei positivi per Comune, così come fornito dalla Regione Marche, “racconta” che nella provincia di Fermo solo quattro municipalità possono vantare zero positivi; si tratta di Smerillo, Monsampietro Morico, Monteleone e Montefortino. Quasi ovunque i numeri sono in calo. Nel capoluogo i positivi sono 232, a Porto Sant’Elpidio 115, a Porto San Giorgio 53, a Sant’Elpidio a Mare 101, a Montegranaro 78, a Monte Urano 54, Amandola 22, Campofilone 20, Montegiorgio 49, Ponzano 7. Molti altri enti sono sotto a 5. 



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti