facebook twitter rss

Le rifilano una polizza fasulla: incastrati dai carabinieri, indagini tra tabulati e documenti bancari

MONTERUBBIANO - Denunciati una donna campana e un uomo originario del Congo. Sul fronte stupefacenti giovane segnalato dai carabinieri di Montegranaro alla prefettura di Fermo: trovato con quasi due grammi di 'erba'
Print Friendly, PDF & Email

I carabinieri. Sullo sfondo il palazzo di Giustizia di Fermo

Lotta senza tregua, e senza confine, quella dei carabinieri della Compagnia di Fermo, guidata dal tenente colonnello Nicola Gismondi, contro le truffe online e l’uso degli stupefacenti:
due persone denunciate all’autorità giudiziaria ed una segnalata alla prefettura.

Prosegue, da parte dei carabinieri nella provincia fermana, il contrasto ad ogni forma di illecito, compresa quella che corre online.
I militari della stazione carabinieri di Monterubbiano, infatti, hanno denunciato in stato di libertà due soggetti, entrambi gravati da precedenti di polizia specifici, una donna di circa 50 anni di origini napoletane ed un uomo di circa 30 anni congolese, per una truffa online ordita, in concorso tra loro, ai danni di una giovane donna residente nel Fermano.
Questi, in buona sostanza, i fatti: i due complici avevano proposto alla ragazza l’acquisto online di una polizza assicurativa simulandone la vendita per la somma di 540 euro. Gli accordi erano poi stati tenuti, con artifizi e raggiri, con dei contatti telefonici mediante un’utenza in uso all’uomo. La somma pattuita per la polizza assicurativa, poi, è stata accreditata su una carta ricaricabile intestata alla partenopea. Solo che, alla fine, purtroppo, alla cliente era stata inviata una polizza assicurativa risultata assolutamente falsa.
Grazie all’analisi di tabulati telefonici e documentazione bancaria, però, i carabinieri di Monterubbiano, coordinati dal luogotenente David Falconieri, sono riusciti ad individuare ed identificare i due truffatori, denunciandoli alla competente procura della repubblica.
L’ennesimo risultato in tema di contrasto all’uso degli stupefacenti è stato invece colto dagli uomini della stazione carabinieri di Montegranaro, coordinati dal luogotenente Giancarlo Di Risio.
I militari, infatti, nella serata di ieri hanno pizzicato un giovane di circa 20 anni del posto, che se ne andava in giro per la cittadina portando al seguito quasi due grammi di ‘erba’, parte della quale era già stata utilizzata per confezionarsi uno ‘spinello’.
E’ bastato un controllo un po’ più accurato da parte degli uomini dell’Arma, a far venire a galla l’illecita detenzione della marijuana, che il giovane custodiva per l’uso strettamente personale.
Immediato sono scattati, nei suoi confronti, sia il sequestro amministrativo della sostanza, sia la segnalazione alla Prefettura di Fermo per violazione dell’art. 75 del dpr 309/90. I controlli dell’arma fermana, neanche a dirlo, proseguiranno anche nei prossimi giorni con la solita intensità.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti