facebook twitter rss

Il presidio di Fermo dell’Erap avvia importanti operazioni edilizie: efficientamento energetico e sismico per le case popolari (GLI INTERVENTI)

ERAP - "A giorni saranno avviati i lavori per la realizzazione di una palazzina da n. 13 alloggi a Porto Sant’Elpidio, in Via isola di Ponza, i cui lavori sono stati già aggiudicati. Un importante intervento, con un investimento di 1,8 milioni di euro, che andrà ad incrementare l’offerta di alloggi in un comune ad alta tensione abitativa"
Print Friendly, PDF & Email

Sandro Vallasciani

 

Nuove importanti operazioni edilizia per il fermano da parte di Erap Marche, l’ente regionale per l’abitazione pubblica. A fare il punto è il consigliere Erap Sandro Vallasciani che spiega: ” La più importante riguarda l’efficientamento energetico ed il miglioramento sismico del patrimonio di edilizia residenziale pubblica, le cosiddette case popolari, facendo leva cosiddetto Superbonus 110%. Gli interventi di manutenzione straordinaria e ristrutturazione in programma interesseranno gli immobili interamente di proprietà dell’ERAP Marche e quelli interamente di proprietà comunale che lo stesso ERAP gestisce, per un totale di 661 appartamenti suddivisi in 68 edifici sparsi sull’intero territorio provinciale. Un’operazione del valore stimato di 24 milioni di euro per la quale è già stata avviata la procedura per individuare gli operatori economici che realizzeranno gli interventi suddivisi in quattro lotti. In specifico sulla città di Fermo l’investimento sarà di 7 milioni di euro e riguarderà 16 Fabbricato e 165 alloggi, posti su via Giammarco e Via Tiziano”.

Vallasciani spiega: “In qualità di Consigliere ERAP del fermano, evidenzio i notevoli benefici che l’iniziativa porterà agli inquilini dell’ERAP i quali, entro il 2022, vedranno i propri stabili migliorati sia sotto il profilo sia del decoro, con il rifacimento delle facciate e degli infissi, sia della sicurezza sismica, particolarmente importante nel nostro territorio, sia ancora dell’efficienza energetica, le cui importanti ricadute si realizzeranno in termini di risparmio energetico con i conseguenti benefici ambientali che economici, e di minore spesa per riscaldamento invernale e raffrescamento estivo. Ma l’ERAP Marche ha anche in corso altre interessanti iniziative. A giorni saranno avviati i lavori per la realizzazione di una palazzina da n. 13 alloggi a Porto Sant’Elpidio, in Via isola di Ponza, i cui lavori sono stati già aggiudicati. Un importante intervento, con un investimento di 1,8 milioni di euro, che andrà ad incrementare l’offerta di alloggi in un comune ad alta tensione abitativa. E ancora, dopo il positivo riscontro del precedente bando finanziato con fondi regionali che ha portato all’acquisito di alloggi di recente costruzione a Fermo (n. 5 alloggi) e Ponzano di Fermo (n. 3 alloggi con un investimento di 1 milione di euro, a breve sarà avviato un nuovo bando per l’acquisito di nuovi alloggi nei comuni ad alta tensione abitativa di Montegranaro, Monte Urano, e Porto Sant’Elpidio oltre a Sant’Elpidio a Mare. Su questa iniziativa saranno investiti circa 1,1 milioni di euro di cui 0,5 milioni di fondi regionali e 0,6 milioni di fondi dell’ERAP Marche. Infine, prosegue anche l’attività di recupero di alloggi finanziata con fondi statali, regionali e dell’ERAP Marche finalizzata a rimettere nella disponibilità dei cittadini immobili inutilizzati per necessità di interventi manutentivi ingenti. Su questo fronte in corso d’anno si provvederà a recuperare circa 20 alloggi ubicati per la gran parte nei Comuni di Montegranaro, Pedaso, Porto San Giorgio, Fermo, Amandola e Sant’Elpidio a Mare, con un investimento complessivo di euro 0.3 milioni di euro. Si tratta di investimenti importanti sul nostro territorio, capaci anche di coadiuvare un processo di ripresa economica veramente necessario a seguito della crisi innescatasi nel 2008 e proseguita con la l’attuale emergenza sanitaria. L’auspicio è che le forze imprenditoriali marchigiane possano cogliere le diverse occasioni che si prospettano. Tengo a ringraziare a ringraziare per questi importanti risultati tutti i dipendenti del Presidio di Fermo, e l’ing. Sauro Vitaletti (direttore), per la competenza e la passione con la quale svolgono il proprio lavoro, facendo del Presidio fermano una struttura di eccellenza nell’ambito del sistema della Regione e dei suoi enti dipendenti”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti