facebook twitter rss

Uno ruba i soldi a un’anziana al bancomat, l’altro non paga la cena: denunciati

COSTA - In azione i carabinieri della stazione di Porto Sant'Elpidio, per il reato di furto, e quelli di Porto San Giorgio per l'insolvenza fraudolenta. Sono in corso accertamenti per identificare i suoi sei amici allontanatisi insieme a lui dopo la cena
Print Friendly, PDF & Email

Proseguono in ogni direzione le attività dei carabinieri della compagnia di Fermo. Due soggetti denunciati alla Procura della Repubblica, uno per furto e l’altro per insolvenza fraudolenta.

I carabinieri della stazione di Porto Sant’Elpidio, a conclusione di una specifica attività investigativa, condotta anche con l’ausilio di filmati delle telecamere pubbliche e private, hanno dato un ‘volto’ al ladro che alcuni giorni fa, si è impossessato della somma di 200 euro, lasciata involontariamente sullo sportello bancomat dall’anziana che aveva eseguito poco prima il prelievo.

“Alcuni giorni fa, un’anziana di Porto Sant’Elpidio – la ricostruzione dei fatti fornita dai carabinieri – si è recata presso lo sportello bancomat del proprio istituto di credito dove, dopo aver inserito la carta bancomat, ha eseguito il prelievo di 200 euro. Nel corso dell’operazione, la donna si è accorta che alle spalle, a poca distanza, era presente un soggetto che la osservava in maniera sospetta.
L’anziana, probabilmente preoccupata dalla presenza dell’individuo, conclusa l’operazione ha ritirato la tessera bancomat ma inavvertitamente ha lasciato le banconote erogate nell’Atm. Dopo alcuni muniti, avvedutasi della dimenticanza, è tornata sul luogo constatando, però, l’assenza delle banconote. La donna si è così rivolta ai carabinieri di Porto Sant’Elpidio a cui ha formalizzato  la denuncia di furto.
Gli uomini dell’Arma, dopo aver svolto accurati accertamenti sul luogo del fatto, hanno acquisito le immagini delle telecamere dai cui filmati hanno ricostruito nei dettagli la sequenza degli eventi.
E’ emerso così che poco distante dall’anziana che aveva eseguito l’operazione c’era un soggetto che, immediatamente dopo l’allontanamento della donna, con una mossa fulminea ha prelevato le banconote erogate dallo sportello bancomat, dileguandosi subito dopo. Proprio grazie alle capacità investigative ed alla conoscenza del territorio, gli uomini della stazione di Porto Sant’Elpidio sono riusciti a dare un volto al ladro identificandolo in un soggetto di circa 70 anni di Porto Sant’Elpidio, già noto alle cronache giudiziarie. L’uomo, convocato in caserma per la contestazione degli addebiti, ha ammesso le proprie responsabilità, venendo quindi denunciato alla procura della repubblica di Fermo per il reato di furto”.

I carabinieri della stazione di Porto San Giorgio, invece, all’esito di una specifica attività investigativa, hanno denunciato per insolvenza fraudolenta un uomo di circa 40 anni residente nel Torinese. Dopo aver prenotato telefonicamente una tavolo presso un ristorante della costa fermana, si è presentato nell’esercizio insieme ad altri sei soggetti in corso di identificazione. Al termine della cena, anziché saldare il conto, si è dileguato. All’esercente non rimaneva, a quel punto, altro da fare che formalizzare la querela presso i  carabinieri della stazione di Porto San Giorgio che, in pochi giorni, hanno rintracciato la persona che aveva prenotato la cena, deferendolo alla procura della repubblica di Fermo per il reato di insolvenza fraudolenta. Sono tuttora in corso le attività finalizzate all’identificazione dei sei amici che, dopo aver consumato la cena, si sono allontanati dal luogo senza pagare il conto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti