facebook twitter rss

Medicina Amandola, l’affondo di Grinta: “Ci sono i fatti e poi le strumentalizzazioni”

AMANDOLA - Il direttore Av4: "I fatti sono che la struttura non era collaudabile per varie carenze, che potevano avere impatto sulla sicurezza degli utenti, che sono state sanate durante l’estate grazie alla nostra attenzione volta a pretendere opere rispettose delle norme e della sicurezza, e non ai soli fini propagandistici, ed il collaudatore dopo vari sopralluoghi, richieste e verbali, ha potuto emettere il certificato di collaudo complessivo e definitivo in il 30 novembre. La documentazione ci è stata trasmessa oggi. Ovvero i rilievi che avevamo avanzato erano importanti e reali"
Print Friendly, PDF & Email

“Su Amandola ci sono i fatti e le strumentalizzazioni”. E’ la netta presa di posizione del direttore di Area vasta 4, Roberto Grinta, in merito alle diatribe legate all’attivazione della Medicina di Amandola. Una puntualizzazione, quella del vertice dell’Av4, che arriva praticamente quasi in contemporanea con l’annuncio dell’assessore regionale alla Sanità, Filippo Saltamartini, che ha annunciato l’avvio dell’ambulatorio vaccinale, dato che sono arrivate le certificazioni del Comune.

Grinta, però, focalizza il suo intervento proprio su quelli che lui definisce “fatti” e “strumentalizzazioni”, senza risparmiarsi una vena critica. Un punto fermo che sa tanto anche di replica per le rime al sindaco Adolfo Marinangeli che nei giorni scorsi, sulla questione, aveva puntato l’indice proprio contro Asur e Regione: “I fatti sono che la struttura non era collaudabile per varie carenze, che potevano avere impatto sulla sicurezza degli utenti, che sono state sanate durante l’estate grazie alla nostra attenzione volta a pretendere opere rispettose delle norme e della sicurezza, e non ai soli fini propagandistici, ed il collaudatore dopo vari sopralluoghi, richieste e verbali, ha potuto emettere il certificato di collaudo complessivo e definitivo in il 30 novembre. La documentazione ci è stata trasmessa oggi. Ovvero i rilievi che avevamo avanzato erano importanti e reali”.

Medicina Amandola, Saltamartini: “Il Comune dà le certificazioni, parte l’ambulatorio vaccinale. Nuovo ospedale entro la prossima estate”

Cesetti e Mangialardi sui ritardi dell’apertura del reparto di Medicina di Amandola: “Manca la volontà politica della giunta regionale”

Medicina ad Amandola, Pochini (Pd): “La Regione pronta a bacchettare invece che a collaborare”

Medicina Amandola, Saltamartini: “Regione e Asur dicono no al comodato d’uso perché il Comune non ha fornito certificazioni”

Medicina ad Amandola, l’opposizione: “Perché non è ancora fruibile?”. Il sindaco: “Responsabilità di Asur e Regione”

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti