facebook twitter rss

I carabinieri di Fermo in prima linea anche a Natale: smascherati due truffatori, nuovi controlli sulle strade

CONTROLLI - Predisposto una articolato dispositivo composto da quattro equipaggi che hanno eseguito controlli straordinari alla circolazione stradale ed attivita’ di prevenzione e repressione di reati contro il patrimonio, svolti nella citta’ di Fermo e sulle cittadine collocate sulla riviera.
Print Friendly, PDF & Email

di redazione CF

Anche in occasione del Santo Natale, i carabinieri di Fermo proseguono incessanti i controlli sull’intero territorio provinciale. Ieri sera, e’ stato predisposto una articolato dispositivo composto da quattro equipaggi che hanno eseguito controlli straordinari alla circolazione stradale ed attivita’ di prevenzione e repressione di reati contro il patrimonio, svolti nella citta’ di fermo e sulle cittadine collocate sulla riviera.

All’esito dello specifico servizio sono stati sottoposti a verifica 15 esercizi commerciali di vario genere, controllati 25 autoveicoli ed identificate 33 persone, di cui 10 stranieri, risultati tutti in regola con le norme sulla circolazione stradale.

Gli uomini della stazione carabinieri di Petritoli, a conclusione di specifica attivita’ investigativa, hanno dato il volto a due impostori che hanno truffa to un cittadino di Petritoli. “Nel mese di agosto ultimo scorso – spiegano i Carabinieri –  la vittima prendeva contatti con un venditore di un ciclomotore. A seguito di prolungate trattative, la persona offesa veniva indotta a versare, con bonifico bancario, la somma di euro 350,00 al fine di avviare le procedure amministrative per lo sdoganamento del motorino, proveniente da paese extra unione europea. La vittima, dopo aver atteso invano alcune settimane, constatava che dopo il versamento l’inserzionista rimuoveva l’annuncio rendensosi cosi’ irreperibile telefonicamente, dopo aver rimosso anche l’account di posta elettronica”.

Dopo aver formalizzato la querela presso la stazione carabinieri di Petricoli, gli uomini della benemerita, anche con l’ausilio di documentazione bancaria e tabulati telefonici, sono riusciti a dare un volto agli impostori che venivano identificati in due soggetti 45enne, residenti entrambi nel veneto, che venivano deferiti all’autorita’ giudiziaria per il reato di truffa in concorso.

Proseguono, inoltre incessanti, anche i controlli nei confronti di persone sottoposte a restrizioni della liberta’ personale. I carabinieri di Porto San Giorgio, all’esito di un controllo eseguito nella tarda serata di ieri ,hanno riscontrato che un extracomunicario 24enne del luogo, benche’ sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza, con obbligo di permanenza notturna, non è stato reperito nella propria abitazione, senza alcuna legittima motivazione. Lo stesso è stato pertanto deferito alla procura della repubblica di fermo per la violazione degli obblighi derivanti dalla misura di prevenzione a cui e’ sottoposto.

In occasione delle festivita’ natalizie, i carabinieri di Fermo saranno sempre in campo per il controllo del territorio, al fine di garantire sicurezza e tranquillita’ ai propri cittadini, a cui augurano di trascorrere un sereno natale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti