facebook twitter rss

“Niente Europa per chi non accetta le nostre regole”: Putzu dopo la strage di Manchester

IMMIGRAZIONE - Il dirigente nazionale di Fratelli d'Italia commenta i recenti avvenimenti e lancia accuse al governo italiano
mercoledì 24 maggio 2017 - Ore 13:08
Print Friendly, PDF & Email

La strage di Manchester, come era prevedibile, ha generato una serie di commenti e riflessioni su un tema molto delicato come quello dell’immigrazione. Tra i rappresentanti politici del territorio Andrea Putzu, dirigente nazionale di Fratelli d’Italia, ha voluto manifestare le proprie perplessità.

“L’accoglienza è l’unica strada. Quante volte lo abbiamo sentito ripetere? Ecco grazie a quest’unica strada oggi 22 famiglie stanno piangendo la morte dei propri ragazzi. Già, perché il loro carnefice, il terrorista che ha seminato il panico a Manchester nella sera di lunedì, era figlio di due immigrati libici, ai quali il Regno Unito aveva spalancato le porte, dato un lavoro e un futuro. Il futuro che invece è stato negato alle vittime della Manchester Arena. Quando finalmente capiremo che solo vietando l’ingresso in Europa a tutti coloro che non vogliono accettare le nostre regole eviteremo simili tragedie, spero che non sarà troppo tardi. A Manchester ci sono 300 mila musulmani ed era inevitabile che almeno uno di loro si radicalizzasse. Ciò che era evitabile è diventato irreparabile. In Italia forse siamo ancora in tempo, ma a giudicare da come si sta muovendo chi è al Governo del Paese e delle nostre città, basti pensare a Milano e alla marcia che si è svolta sabato scorso in favore dei migranti, ho paura che il treno della sicurezza lo abbiamo perso definitivamente”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X