facebook twitter rss

Adotta una Stalla non si ferma:
presto una nuova struttura in legno
per un’allevatrice

SOLIDARIETÀ - Il punto sulle iniziative realizzate nell'ambito del progetto ideato da un gruppo di ragazzi di Sant'Elpidio a Mare
Print Friendly, PDF & Email

Prosegue senza sosta il lavoro di Adotta una Stalla, il progetto nato per mano di alcuni ragazzi di Sant’Elpidio a Mare dopo gli eventi sismici e la grande nevicata di gennaio.

“Dopo la fase 1 in cui è stato consegnato fieno (2.000 quintali) e mangime (750 quintali) – spiegano gli ideatori del progetto – i ragazzi hanno passato mesi ad effettuare sopralluoghi, ad individuare priorità, fornitori ma soprattutto finanziatori.

Ed è cosi che è stato possibile finanziare il box per Lamberto di Visso destinato al ricovero di animali in difficoltà; ricostruito i box del Centro Ippico San Lorenzo, inviato un container per deposito al Comune di Fiastra ed uno ad un allevatore per depositare gli effetti personali.

Dalla provincia di Treviso sono arrivati due box destinazione Bolognola e Valfornace.

Abbiamo contribuito all’acquisto di due garage per allevatori di Fiastra e Visso.

Intensa l’attività anche nel mese di Luglio, dove è stata consegnata un casetta ad una famiglia di Pieve Torina che dal 30 ottobre alloggiava nei due camper collocati a 1.000 metri di altitudine: impossibile per loro dimenticare la grande nevicata ed il caldo di questa estate 2017. Per questa spedizione ci siamo occupati della logistica, sicuramente non facile dato il posizionamento.

Infine sono stati montati tre box finanziati da diverse persone o associazioni: la Proloco di Falerone ha permesso l’acquisto del box montato a Luigi ed Anna di Nocecchia; la solidarietà dei ragazzi di Brescia ha permesso l’acquisto del box di Benito da Camerino; il grande cuore degli Angeli dei Trattori di Goito, ha permesso l’acquisto del box per il dottor Attilio al fine di riattivare il suo studio veterinario.

Ora tutte le forze sono concentrate per la stalla della signora Daniela di Valfornace: una delle pochissime realizzate in legno di tutto il cratere. Per questo progetto, abbiamo curato la fase progettuale e burocratica. L’opera sarà realizzara grazie al grande contributo della Città di Fagagna in provincia di Udine; doveroso ringraziare il sindaco, gli insegnanti, genitori ed alunni ed associazioni che hanno organizzato eventi a sostegno dell’iniziativa.

Vogliamo sottolineare il ruolo centrale che il progetto Adotta una Stalla ha avuto in questi mesi per mettere in contatto chi ha bisogno di aiuto e chi intende donare, curando tutta la logistica e verificando il buon esito di tutte le operazioni”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X