facebook twitter rss

Caos viabilità: estesa la chiusura A14
Uscita obbligatoria a Porto Sant’Elpidio
, fino a Grottammare autostrada off limits

FERMANO - Le disposizioni in merito alla circolazione viaria autostradale, con ripercussioni sulla viabilità sulla ss16 e sulle principali arterie viarie del Fermano arriva a seguito dell'incendio in cui è rimasto coinvolto un camion, ieri sera, nella galleria Castello di Grottammare
venerdì 24 agosto 2018 - Ore 22:39
Print Friendly, PDF & Email

AGGIORNAMENTO DELLE 10,50

Dopo il comunicato di ieri sera con cui la prefettura annunciava la chiusura del tratto direzione sud dell’A14, da Porto San Giorgio a Grottammare, questa mattina l’off limits al traffico autostradale è stato esteso fino al casello di Porto Sant’Elpidio. Dunque l’uscita obbligatoria, per chi proviene da nord, è stata anticipata a Porto Sant’Elpidio. 

Come era prevedibile, infatti, le restrizioni causate da un incendio di un camion giovedì notte nella galleria Castello di Grottammare, rogo che ha imposto controlli e manutenzione sull’A14, stanno provocando lunghe code e rallentamenti sia sulla tratta autostradale fermana, con ripercussioni anche nel Maceratese, sia sulla statale Adriatica. In autostrada rallentamenti anche in direzione nord dove si viaggia regolarmente a due corsie. Ma il controesodo si fa comunque sentire, eccome.

“Sabato e domenica – si legge nella nota del 24 agosto della prefettura – verrà chiusa al traffico la galleria Castello al chilometro 299 dell’A14, in direzione sud, a causa di un incidente stradale che l’ha resa temporaneamente inidonea (leggi l’articolo). Di conseguenza verrà vietato il traffico nel tratto autostradale in questione, tratto tra Porto San Giorgio/Fermo e Grottammare, direzione sud, con uscita obbligatoria al casello autostradale di Porto San Giorgio/Fermo” questo è quanto fanno sapere dalla prefettura di Fermo dopo un summit con le autorità locali delle amministrazioni comunali, delle forze dell’ordine, dell’autorità sanitaria e della protezione civile. Da ieri sera, infatti, subito dopo l’incidente che ha visto in fiamme un mezzo pesante sotto la galleria Castello di Grottammare, la circolazione autostradale ha subìto forti rallentamenti con inevitabili ripercussioni sulle principali arterie viarie del Fermano, a partire dalla statale Adriatica. Significativa anche la lista di incidenti registrati nelle ultime 24 ore sull’A14, tra tamponamenti, anche tra mezzi pesanti, auto in fiamme e sinistri vari. Insomma una situazione da codice rosso che arriva proprio a ridosso di un week end da bollino nero, per il contro-esodo, con la prefettura di Fermo e le istituzioni interessate chiamate a prendere il toro per le corna. Una situazione di certo non facile da gestire e che già nelle ultime ore, tra scene di isteria e nervosismo provocate soprattutto dai rallentamenti, dai disagi e dalle lunghe code sia in A14 che sulla Statale, ma anche sulle varie Provinciali, promette per domani e domenica un clima infuocato.

“La situazione – continuano dalla prefettura – è stata attentamente valutata in sede di comitato operativo per la viabilità, appositamente convocato in prefettura questa sera. All’esito della riunione sono state concordate con le amministrazioni locali e le altre componenti, ovvero questura, comando provinciale dei carabinieri, comando provinciale della guardia di finanza, compartimento polizia stradale Marche) le azioni dirette ad alleviare i disagi degli utenti della strada nei centri costieri della provincia di Fermo, in occasione della predetta interruzione del traffico autostradale.

Al riguardo i responsabili provinciali dei Corpi di polizia di Stato hanno garantito gli specifici servizi diretti a mantenere la sicurezza pubblica nella gestione delle situazioni in atto. I sindaci intervenuti hanno assicurato il massimo impegno per superare le criticità, peraltro già in atto, al sistema di viabilità provinciale. Il rappresentante del 118 ha anche garantito un rafforzamento del sistema di gestione dell’emergenza sanitaria comunicando l’apprestamento di una postazione medicalizzata aggiuntiva a Porto San Giorgio. La protezione civile regionale aprirà la Soi, struttura operativa integrata di Fermo, dalle 7 di domani fino a cessate esigenze. I rappresentanti di Autostrade per l’Italia hanno garantito una adeguata informazione, già in atto, agli organi d istampa e radiotelevisivi. La polizia stradale ha già intensificato al massimo i servizi di vigilanza stradale sia in autostrada che sulla viabilità ordinaria, ricorrendo anche all’impiego di motociclisti.

Il comitato, all’esito della valutazione compiuta per la situazione delle viabilità in essere, raccomanda alla cittadinanza di non mettersi in viaggio, se non assolutamente necessario, sulla viabilità costiera della provincia di Fermo nei giorni di domani e domenica 26 agosto, segnalando che sono prevedibili rallentamenti di significativa durata, anche per alcune ore”.

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X