facebook twitter rss

Le.Ali, consorzio per far volare in alto
la pallavolo del Fermano (FOTO)

VOLLEY - Arriva l'unione di intenti operativi tra le realtà già in piedi da tempo tra Fermo, Montegranaro e Pedaso. Ciascuna disputerà un campionato diverso, C, D e Prima divisione. La presentazione nel tardo pomeriggio odierno tra esponenti federali, dirigenti sportivi ed amministratori civici
giovedì 20 settembre 2018 - Ore 21:44
Print Friendly, PDF & Email

di Alessandro Giacopetti (foto Simone Corazza)

FERMO – Tre società sportive di tre Comuni del Fermano insieme in un consorzio chiamato Le.Ali. Presentato nella palestra Coni, il progetto che vede insieme Pallavolo Don Celso Fermo, e le società di Pedaso e Montegranaro.

Sergio Raccichini, presidente della Don Celso, ha esordito ricordato gli scopi del consorzio: “uno modo di lavorare insieme per mettere a disposizione delle società strumenti finalizzati a raggiungere traguardi che singolarmente non riuscirebbero a raggiungere. Il consorzio, ad esempio, permette di realizzare ordini congiunti di materiale e facilitare i passaggi di giocatrici tra le società. E’ aperto e chiamato Le.Ali per sottolineare la fedeltà a principi morali e di collaborazione. Ciò riguarda sia gli atleti che gli amministratori. In concreto la pallavolo Don Celso disputerà la serie C, Montegranaro la serie D, Pedaso la Prima Divisione”.

Presenti anche amministratori delle città interessate e responsabili della federazione pallavolo. Paolo Calcinaro, sindaco di Fermo, rivolgendosi anche alle atlete ha ringraziato il loro impegno e quello delle società. “Questo progetto supera i campanilismi nella provincia, che per popolazione è di piccole dimensioni. Inoltre permette di migliorare l’organizzazione societaria e l’utilizzo degli impianti dove allenarsi. È un progetto lungimirante che molti dovrebbero copiare”.

“Mi auguro che questa collaborazione sia una possibilità anche per noi amministratori per realizzare una progettualità comune”, ha aggiunto Alberto Scarfini, assessore allo sport.

Carlo Bruti, vicesindaco di Pedaso, ha ribadito che il campanilismo non può essere un freno per i nostri territori, ma serve unione e collaborazione con chi ci sta vicino”. Giuseppe Galasso, consigliere comunale a Pedaso con delega allo sport, si è complimentato con “le ragazze per i risultati ottenuti in campo e complimenti a chi ha ideato il progetto Le.Ali. L’unione permette di raggiungere obiettivi che non riusciremmo a raggiungere da soli.

In rappresentanza del Coni, il delegato per Fermo, Vincenzo Garino ha definito “meravigliosa l’idea del consorzio perché permette di raggiungere e sfidare realtà più importanti e grandi della nostra. Inoltre ottimizza il potenziale sportivo pallavolistico presente nel Fermano”.

Franco Brasili, presidente regionale Fipav, “questo è uno dei bei risultati ottenuti dalla pallavolo, la cui forza arriva dalle atlete e dagli allenatori. Il consorzio andrà oltre i risultati tecnici, sconfinando nella diffusione di valori in un territorio, quello fermano, da sempre tradizionalmente vivace per la pallavolo”.

“Fa piacere che tre società importanti si siano unite in un consorzio – ha aggiunto Fabio Carboni, presidente interprovinciale Fipav Fermo-Ascoli, che riferendosi al nome scelto ha detto -. Lealtà deve esserci a tutti i livelli: all’interno del consorzio, tra coloro che si sfidano sul campo e nei rapporti tra istituzioni”. Al termine degli interventi le ragazze componenti le squadre sono state presentate.

      


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X