facebook twitter rss

Fermana, arrivi e partenze
nel giorno del raduno

SERIE C - 27 i giocatori a disposizione di Flavio Destro. Lasciano i gialloblù Giandonato e Marcantognini, nei prossimi giorni l'ipotetica partenza di Lupoli. Sia il mister che il dg Conti confermano la necessità dell'arrivo di due o tre attaccanti (di cui due centrali) e del ritorno di Sarzi e Petrucci
Print Friendly, PDF & Email

Il direttore generale Fabio Massimo Conti

di Paolo Bartolomei

 

FERMO – Oggi, al Bruno Recchioni, raduno dei giocatori della Fermana dove sono iniziate le visite mediche che proseguiranno fino a venerdì, sabato partenza per il ritiro a Montecopiolo, nell’entroterra urbinate.

Per il momento sono 27 i giocatori a disposizione di Flavio Destro, ma nei prossimi giorni ci saranno novità.

 

 

LE CESSIONI 

Come ha confermato il direttore generale Fabio Massimo Conti, in uscita Giandonato (oggi ha firmato con il Piacenza, cessione definitiva), che nel salutare la città ha dichiarato: “A Fermo sono stato molto bene, nonostante una stagione tra alti e bassi. Ma veramente mi sono sono trovato alla grande e un saluto particolare va a tutto l’ambiente canarino che mi ha fatto stare molto bene. Il mio è un saluto e un grazie che va alla società, allo staff dirigenziale, al mister e a tutti collaboratori che hanno lavorato con noi. Di sicuro di Fermo mi rimarrà sempre un grandissimo ricordo”.

In partenza anche Lupoli (ci sono richieste addirittura dall’estero secondo il dg); si spera invece che Scrosta, che ha molte richieste, non parta: “Lo darei via solo per una piazza molto importante – ha precisato Conti – non per una squadra della nostra fascia, quindi nostra concorrente“.

Diverso il discorso per Marcantognini, che venti giorni fa aveva rinnovato il contratto e che invece adesso ha chiesto improvvisamente la risoluzione contrattuale. Probabilmente, dopo la bella prestazione alle Universiadi, Marcantognini ha ricevuto da qualche altra società garanzie tecniche (posto da titolare) ed economiche che la Fermana non poteva concedere. Conti è dispiaciuto (per non dire arrabbiato) ed oggi stesso gli ha accettato la risoluzione del contratto, anche perché la Fermana e mister Destro vogliono solo giocatori motivati e che diano la massima fiducia quando scendono in campo.

 

 

GLI OBIETTIVI 

Sia Conti che Destro hanno confermato che mancano due punte centrali e almeno un esterno di attacco (o due esterni se uno è in grado di fare anche la punta centrale), ma questo tipo di giocatori arriveranno più in là, adesso i costi sono troppo alti. La politica resta quella della ricerca di giocatori motivati, giovani in crescita che possano incrementare i minutaggi, o esperti che diano garanzie come Ricciardi, che impressionò sia Destro che Conti nell’agosto di due anni con il Racing Fondi in Coppa Italia.

In merito al ritorno di prestiti rientrati alle società, si punta su Sarzi del Carpi e anche sul rientro di Petrucci, che però la Fermana ha ceduto un anno fa in via definitiva alla società emiliana, quindi questa operazione è meno semplice; in entrambi i casi se ne riparerà a fine luglio perché per ora il Carpi è impegnato a cedere in via definitiva, obbligato ad alleggerire il budget che ha sforato la fideiussione, e solo in un secondo momento potrà decidere chi cedere in prestito.

 

 

GIÀ ARRIVATI

Il primo nuovo arrivo è stato Giorgio Mantini, mezz’ala di 21 anni (definitivo dal Teramo con un biennale), seguito dal portiere Mattia Palombo (20 anni) e dal difensore Donato De Pascalis (21 anni, impegnato spesso come terzino destro in una difesa a quattro, oppure come terzo di destra in una difesa a tre e anche come quinto a destra nel centrocampo). Tutti e tre provengono dalla serie D o hanno poca esperienza in C ma sono carichi di tanta ambizione di far bene e crescere.

L’ingaggio più importante finora sembra essere Simone Isacco, giovane (19 anni), proveniente a titolo definitivo da un settore giovanile di alta qualità, quello dell’Atalanta (uno dei migliori in Europa, come dimostrano i risultati della prima squadra), e nell’ultima annata con una buona esperienza con la Primavera del Torino. Isacco è un regista che parte davanti alla difesa, playmaker talentuoso, l’Atalanta si è riservata il 50% in caso di cessione futura.

Luigi Liguori, 21 anni, è un esterno offensivo mancino in prestito dal Napoli, con una buona esperienza in serie C e che nell’ultima annata ha vinto la serie D a Bari,

Gli ultimi arrivi sono Stefano Rossoni, jolly di centrocampo, 22 anni, definitivo dalla Vis Pesaro (in cambio di Misin) con una buona esperienza in D e solo 4 presenze in C nell’ultima annata con i vissini e infine l’unico over fin’ora in entrata, cioè l’esperto centrocampista Luca Ricciardi, 30 anni, con all’attivo tanta serie C e 6 presenze in B con il Latina, nell’ultima stagione in D con l’Agnonese, per lui un biennale, può giocare in diversi ruoli e posizioni quindi un jolly molto utile.

 

 

RIEPILOGO GIOCATORI OGGI A DISPOSIZIONE 

 

2 PORTIERI: Valentini e Palombo

9 DIFENSORI: Comotto, Scrosta, Sperotto, Guerra, De Pascalis, Aloisi e Calzola in rientro dal prestito, Massaroni e Ceriani con contratto di addestramento tecnico

7 CENTROCAMPISTI: Urbinati, Isacco, Ricciardi, Rossoni, Iotti, Grieco, Mantini, e Nasic con contratto di addestramento tecnico

7 ATTACCANTI: Lupoli, Liguori, D’Angelo, Cognigni, Zerbo, Cremona, Liberal e Nepi con contratto di addestramento tecnico

 

Articoli correlati: 

Gianluca Marcantognini rescinde dalla Fermana

Luca Ricciardi nella rinnovata mediana della Fermana

Luigi Liguori per la corsia offensiva della Fermana

Covisoc ok, Fermana avanti tutti

Per la difesa della Fermana c’è anche Donato De Pascalis

Tra i pali della Fermana arriva Mattia Palombo

Fermana e Tirassegno, è fusione tra settori giovanili

Roberto De Luce prosegue con il lavoro alla Fermana

Ritiro: la Fermana torna a Montecopiolo, raduno il 16 luglio

Fermana, biennale anche per Francesco Ripa

Fermana, iscrizione ok e biennale per Vincenzo Rodia

Primo colpo per la Fermana, in mediana arriva Giorgio Mantini

In arrivo il Quarto Camp Interregionale per portieri

Fermana, Marcantognini e Grieco alle Universiadi

La Fermana conferma anche Walter Costi

Fermana e la linea verde: è la volta di Simone Massaroni

Fermana, Comotto: “Stagione memorabile: da spacciati ai playoff”

Fermana, prosegue la linea verde: è la volta di Tommaso Ceriani

Ampliare settore giovanile e presenze allo stadio, 3 società uniscono le forze con la Fermana

Fermana, c’è il rinnovo per Gianluca Urbinati

Fermana tra sponsor, futuro societario e lavori allo stadio

Anche Alessio Nepi verrà aggregato alla Fermana del futuro

La Fermana del futuro punta su Armin Nasic

Fermana, resta anche Gianluca Marcantognini

Fermana e Flavio Destro, si prosegue insieme: il mister confermato per altri due anni


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X