facebook twitter rss

Partenza con il botto: la
Poderosa sbanca Imola

SERIE A2 - Inizio delle danze di campionato con i fiocchi per il rinnovato roster di coach Franco Ciani. L'XL Extralight espugna il temibile PalaRuggi avendo ragione dell'Andrea Costa Le Naturelle. Un ottimo viatico per la prima sfida di torneo casalinga, in programma domenica prossima contro Piacenza
Print Friendly, PDF & Email

MONTEGRANARO – Voluta, strappata, meritata. La XL Extralight comincia con il botto, sbancando il sempre ostico PalaRuggi dopo una gara tirata ma che i gialloblù hanno condotto per ampi tratti.

Una Poderosa a folate, capace di volare anche a +14 e poi di non segnare per 6’, ma che trova infinite risorse anche e soprattutto quando avrebbe potuto mollare la presa. Se Thomas ha tenuto in piedi la baracca nel primo tempo, Bonacini e Cucci hanno dato il cambio di passo uscendo dalla panca, la zampata finale porta la firma di capitan Palermo e soprattutto di un grandioso Serpilli. L’ala anconetana fa tutto ciò che serve nei minuti finali, griffando le triple che lanciano la volata veregrense ma anche lottando in difesa e garantendo presenza a rimbalzo.

IL TABELLINO

LE NATURELLE ANDREA COSTA IMOLA 73: Ingrosso 10, Ivanaj, Morse 20, Taflaj 4, Valentini 1, Calvi, Fultz 2, Baldasso 5, Masciadri 12, Bowers 19, Alberti ne. All. Di Paolantonio

PODEROSA XL EXTRALIGHT MONTEGRANARO 80: Thompson 2, Miani ne, Mastellari 2, Conti 2, Palermo 9, Bonacini 12, Berti, Thomas 20, Cucci 13, Serpilli 20. All. Ciani

PARZIALI: 19-18, 18-23, 21-15, 15-24

LA CRONACA

I veregrensi scattano bene dai blocchi di partenza, senza patire troppo le alternanze di difese a uomo e a zona ordinate da coach Di Paolantonio. Coach Ciani si trova a fronteggiare subito i problemi di falli di Mastellari e Thompson, che di fatto finiscono presto fuori partita, ma con l’energia del duo Bonacini-Cucci i gialloblù non sembrano risentirne troppo.

Il canestro di Bowers sulla sirena di fine primo quarto per il 19-18 segna il primo vantaggio della Andrea Costa, ma l’inizio di secondo quarto della Poderosa è spettacolare: una scarica di Bonacini fa schizzare i montegranaresi a +14 (27-41 al 15’) ma di colpo i veregrensi si inchiodano: Imola reagisce con un parziale di 10-0 nella seconda parte del periodo e all’intervallo lungo è solo +4 (37-41).

Il terzo quarto sembra non conoscere padroni, ma nel finale del periodo Imola prova a piazzare la zampata: Bowers crea, Ingrosso dà sostanza mentre Morse e Masciadri rifiatano in panca e la Le Naturelle sale anche a +4 entrando nel quarto periodo (60-56 al 31’ con l’unico canestro della serata di Fultz). La XL Extralight sembra aver perso la bussola, ma nel momento di massimo difficoltà è Serpilli a ridarle fiato: 8 punti del talento ex Legnano tengono in linea di galleggiamento i gialloblù, poi tocca al capitano affondare il colpo. Due triple in rapida successione mandano alle corde una Imola che spreca palloni su palloni e quando Cucci firma il canestro e fallo per il 73-78 con poco più di un minuto da giocare la gara va di fatto in archivio. Miglior inizio non si poteva chiedere: l’esordio casalingo contro Piacenza di domenica prossima lo si potrà preparare con tutta la serenità del mondo.

LE DICHIARAZIONI

Queste le parole di coach Franco Ciani in sala stampa: «Siamo molto soddisfatti di iniziare il campionato con una vittoria che per noi era importante. Siamo una squadra molto rinnovata, dall’allenatore al roster, per la quale è tutto nuovo. Avere la personalità per iniziare vincendo in trasferta su un campo tradizionalmente difficile come quello di Imola non è roba da poco. La Le Naturelle è una squadra di qualità, ben allenata, con talento e esperienza: vincere contro di loro è una cosa che ci riempie di soddisfazione e che ci dà grande carica e convinzione su quello che abbiamo fatto fino ad ora. Ora dovremo avere la capacità di resettare in fretta e ricominciare a lavorare già da domani perché non abbiamo fatto niente se non dimostrare a noi stessi che possiamo essere competitivi. Anche oggi ci sono stati momenti di scarsa fluidità, con poco ordine ed efficacia. Ci sono stati giocatori con prestazioni individuali meno brillanti. Ma questo lo vedremo in settimana, ciò che conta è che siamo stati in grado di vincere e credo anche con merito su un campo difficile come questo».

 

Articolo correlato: 

E’ salito il sipario sulla Poderosa XL Extralight 2019/20


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti