facebook twitter rss

Il bacio dei ribelli contemporanei, ecco il nuovo murales a tema Covid dell’artista Paolo Bazzani

FERMO - "Il lavoro - spiega Bazzani -  si è sviluppato realizzando in un primo momento un cartonato utilizzato come prima bozza per la realizzazione del murales autorizzato dal sindaco e dall'assessore Trasatti"
Print Friendly, PDF & Email
Il bacio che diventa prerogativa dei ribelli, le menti marchiate dal potere rappresentato da dei triangoli, parte del volto coperto a mascherine e una tenda bianca che viene aperta su questo scenario. Una nuova opera d’arte murale sul tema Covid è stata realizzata nei pressi dei maxi parcheggi di Fermo. Autore l’artista fermano Paolo Bazzani, da sempre apprezzato e punto di riferimento della street art locale e in Italia.
Il lavoro – spiega Bazzani –  si è sviluppato realizzando in un primo momento un cartonato che ho applicato in una pensilina di autobus, il quale è stato da me utilizzato come prima bozza per la realizzazione del murales autorizzato dal sindaco e dall’assessore Trasatti”.
Paolo Bazzani  ha anche pubblicato nel suo blog   produzionilibere.blogspot.com anche un piccolo pensiero poetico come spiegazione del suo lavoro: “Aprendo Maya sento i triangoli del potere entrare nelle menti prima che nei corpi. Pochi giocano contro i triangoli pochi tengono un bacio vivo. Ribelli contemporanei. Vivono e faranno vivere l’ anima acascika oggi assopita 1984 può essere vinto con l amore e con la magia
Paolo Bazzani ha già realizzato in passato altri capolavori pittorici autorizzati dal Comune di Fermo,  uno dei quali è stato realizzato tramite la modalità del baratto amministrativo. Una modalità che, essendo stato Fermo uno dei pochi comuni che ha usufruito di questo servizio, è finito al centro anche della tv nazionale con una trasmissione Rai.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti