facebook twitter rss

La maestra non può scegliere la classe
in cui insegnare, è già ‘occupata’
da lei stessa: l’incredibile vicenda di Castellano

SANT'ELPIDIO A MARE - Un maestra d'asilo diventa di ruolo, sceglie come prima opzione di continuare con i bimbi che seguiva l'anno scorso, il sistema dice no: costretta a selezionare un altro istituto
Print Friendly, PDF & Email

di Pierpaolo Pierleoni

E’ stata stabilizzata questa estate, ma quando si è trovata a scegliere la scuola a cui essere assegnata, non ha potuto selezionare il plesso in cui già insegnava. Infatti risultava già occupato, nella piattaforma informatica del Ministero dell’istruzione, da lei stessa. E’ quanto capitato ad una maestra della scuola infanzia dell’Isc di Sant’Elpidio a Mare, che nel 2019/20 era di ruolo con riserva al plesso di Castellano. L’insegnante aveva preso i bimbi del primo anno, insieme ad una collega che ha effettuato una supplenza annuale per sostituzione della maestra di ruolo, in maternità.

A raccontare l’assurda vicenda, che purtroppo non ha trovato una soluzione, sono i genitori degli alunni, che hanno cercato di percorrere tutte le strade per garantire ai figli continuità con l’insegnante dell’anno scorso. “La maestra di ruolo tornerà dopo un anno di assenza e riprenderà il suo posto – spiegano – Speravamo rimanesse l’altra insegnante, che conosce già i nostri bambini avendoli seguiti l’anno scorso. Lei era intenzionata a proseguire il percorso con loro; infatti, nel momento in cui è stata stabilizzata, ha optato come prima scelta proprio per il plesso di Castellano. Ma il sistema non le consentiva di selezionare la scuola, perchè la cattedra risultava, a quanto pare, già occupata da lei stessa. Ci siamo rivolti al provveditorato di Ascoli Piceno e ci hanno detto che lo stesso problema, dovuto ad un presunto errore del sistema informatico, era capitato già altre volte, ma in genere veniva risolto dalle sedi territoriali. Purtroppo, quest’anno, dato che con le normative Covid la gestione è stata accentrata, sembra non si riesca a venire a capo del problema”.

Ma è possibile che un banale disguido tecnico non possa essere sistemato? Pare proprio così. Infatti la maestra in questione, non potendo essere assegnata al plesso di Castellano, andrà ad insegnare nella scuola indicata come seconda scelta, a Porto Sant’Elpidio. I genitori non si sono dati per vinti, hanno informato l’amministrazione comunale ed approfondito con l’assessore Gioia Corvaro ed il sindaco Alessio Terrenzi, che a sua volta ha interessato il senatore Francesco Verducci, arrivato a Sant’Elpidio a Mare un paio di giorni fa per un incontro culturale. In quell’occasione, una delegazione di famiglie ha incontrato lui ed il primo cittadino. “Sia il sindaco che l’assessore Corvaro sono stati disponibili e si sono attivati tempestivamente – continuano i genitori – Ringraziamo loro come anche il senatore Verducci, che ha subito presentato un’interrogazione parlamentare per cercare di risolvere questo presunto malfunzionamento. Lui stesso, quando gli abbiamo illustrato il problema, stentava a credere che potesse capitare un’assurdità del genere. Purtroppo la scuola inizierà, le insegnanti saranno sicuramente valide, ma visto l’anno davvero particolare appena trascorso, per il ritorno in classe avremmo preferito che i nostri figli trovassero una maestra che già li conosce”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X