facebook twitter rss

Spruzza spray urticante nell’autobus,
giovane identificato dalla Polizia:
dovrà rispondere di attentato
alla sicurezza dei trasporti

PORTO SAN GIORGIO - L'episodio ieri sera in viale dei Pini. Tutto parte dallo scalo di via Verdi. La Questura: "Grazie al pronto intervento della guardia giurata, alla tempestiva azione del conducente dell’autobus ed all’immediato intervento della Volante della Questura è stato possibile evitare i pericoli determinati dalla grave azione delittuosa del giovane e assicurarlo alla giustizia"
Print Friendly, PDF & Email

L’intervento di ieri sera della Polizia in viale dei Pini

di redazione CF

Nel tardo pomeriggio di ieri, alla Sala Operativa della Questura è pervenuta una segnalazione relativa alla presenza, dalle parti della stazione ferroviaria di Porto San Giorgio, di alcuni giovani che, nei pressi di un autobus di linea, avevano lanciato alcune bottiglie di vetro a terra, disseminando di cocci la zona. Le Volanti della Polizia di Stato, appena giunte sul posto non hanno trovato i giovani segnalati e si sono dirette nella strada percorsa dal mezzo della linea di trasporto pubblico per raggiungerlo. Pochi istanti dopo, una ulteriore segnalazione e richiesta di intervento proveniente dalla guardia giurata della Fifa security a bordo dell’autobus che è stato così raggiunto dagli agenti in viale dei Pini“. Inizia così la ricostruzione della Questura di Fermo dell’ennesimo episodio di disordine a bordo di un autobus del trasporto pubblico locale registrato ieri sera a Porto San Giorgio.

“Come accertato dai poliziotti, l’autista del mezzo aveva dovuto interrompere la corsa perché era stato spruzzato dello spray urticante nel veicolo e i passeggeri erano stati costretti a scendere. Gli operatori delle Volanti si sono immediatamente accertati delle condizioni di salute dei passeggeri, nessuno dei quali necessitava dell’intervento dei sanitari. La guardia giurata ha riferito che poco dopo la partenza dell’autobus dalla stazione i ragazzi che facevano parte del gruppo che aveva rotto le bottiglie di vetro e che si era posizionato in fondo al mezzo, avevano cominciato a tossire ed a urlare, chiedendo di arrestare la marcia per scendere.

La stessa guardia giurata, avvicinatasi al gruppo, ha avvertito un intenso bruciore alla gola ed agli occhi causato certamente da uno spray al peperoncino che qualcuno dei giovani aveva spruzzato ed ha chiesto al conducente di interrompere la corsa per consentire ai passeggeri di uscire. Gli operatori di una Volante hanno acquisito le testimonianze di alcuni passeggeri, del conducente e della guardia giurata mentre gli agenti del secondo equipaggio della Polizia di Stato hanno proceduto all’identificazione dei componenti del gruppo di ragazzi. Dall’incrocio degli elementi acquisiti è stato possibile individuare ed identificare il giovane che aveva attivato lo spray, un fermano con alcuni precedenti di polizia. Dopo gli accertamenti di rito, il ragazzo è stato denunciato all’Autorità giudiziaria per il reato di attentato alla sicurezza dei trasporti perché con il suo pericoloso comportamento avrebbe potuto causare serie conseguenze a tutte le persone presenti sul mezzo ed alla sicurezza della circolazione stradale.

Grazie al pronto intervento della guardia giurata, alla tempestiva azione del conducente dell’autobus ed all’immediato intervento della Volante della Questura è stato possibile evitare i pericoli determinati dalla grave azione delittuosa del giovane e assicurarlo alla giustizia. Questa mattina, in considerazione dei precedenti del giovane e della gravità del reato per il quale è stato denunciato, la Divisione Anticrimine gli ha notificato la misura di prevenzione dell’Avviso orale emanato, nei suoi confronti, dal Questore di Fermo”.

Sos dall’autobus La Fifa security chiama, la Polizia risponde: controlli e identificazioni

Caos a bordo dell’autobus: arrivano le Volanti della Polizia Rutolini (Steat): “Situazione insostenibile”

Disordini sugli autobus, arriva la Polizia C’è anche chi sfida gli agenti, fioccano denunce e sanzioni

Vandalismo e aggressioni sugli autobus, summit con il Prefetto: “Aumento dei controlli e videosorveglianza per individuare i responsabili”

Giovani ubriachi e violenza nei bus, pugno di ferro di Loira: firmata l’ordinanza che vieta la vendita e cessione di alcool ai minori

Attimi di tensione nell’autobus, Rutolini: “Ennesimo episodio, esporremo il problema alla Prefettura”

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti