facebook twitter rss

“Sì a un sindaco di un piccolo borgo per guidare la Provincia”, Terrenzi sposa la ‘linea Fabiani’

SANT'ELPIDIO A MARE - Il sindaco: "Sulle premesse di un impegno civico offro massima disponibilità e concretezza a sostegno di un progetto che abbia tra i suoi asset strategici la ripresa 'energica' del comparto produttivo e manifatturiero, con particolare attenzione per quello calzaturiero, obiettivo quest'ultimo sempre perseguito dall'amministrazione che rappresento"
Print Friendly, PDF & Email

Alessio Terrenzi

“Perché non scegliere un sindaco di un piccolo borgo come guida della Provincia? E’ un quesito interessante e stimolante quello posto sulla stampa dal sindaco Fabiani, a cui sento di poter rispondere con convinzione ed in senso affermativo”. E così il sindaco di Sant’Elpidio a Mare, Alessio Terrenzi, sposa la teoria del suo omologo di Monteleone di Fermo, che nei giorni scorsi ha proposto proprio questo criterio, quest’identikit istituzionale per la scelta del prossimo presidente della Provincia.
“Ritengo che abbiamo necessità di rilanciare una nuova visione del territorio, capace di leggere il presente ed i tempi dell’immediato cambiamento oramai prossimo. Strada migliore di un’ampia condivisione e partecipazione delle diverse municipalità che sappia garantire un governo del territorio provinciale equamente sostenibile e non espressione di una sola parte, non può che trovarmi d’accordo. Corcordo – spiega la sua posizione il sindaco di Sant’Elpidio a Mare – nella necessità di offrire servizi per tutta l’estensione del territorio e nel riequilibrarne la fruibilità e l’interesse nel viverlo nelle sue dimensioni produttive, turistiche, ambientali e sociali. Per intraprendere questa strada la sensibilità e le capacità di un sindaco di una squadra di primi cittadini di piccoli Comuni sarebbero delle qualità imprescindibili. Sulle premesse, quindi, di un impegno civico offro massima disponibilità e concretezza a sostegno di un progetto che abbia tra i suoi asset strategici la ripresa ‘energica’ del comparto produttivo e manifatturiero, con particolare attenzione per quello calzaturiero, obiettivo quest’ultimo sempre perseguito dall’amministrazione che rappresento”.


Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti