facebook twitter rss

Carla Piermarini è la nuova sindaca di Ortezzano: “Competizione molto partecipata e questo è importante”

ORTEZZANO - Uno scarto di 7 voti quello che ha visto la Piermarini in vantaggio rispetto all'avversario Agostini, per quanto riguarda la Giunta per ora ha anticipato solo che "tutti i candidati hanno giocato per la squadra"
Print Friendly, PDF & Email

di Serena Murri

«Ho vinto» ha annunciato con voce commossa Carla Piermarini durante la diretta di Radio Fm1, neoeletta sindaca di Ortezzano dopo il testa a testa, fino alle ultime schede, che l’ha vista competere con il candidato sindaco Ugo Agostini, già sindaco dal ’95 al 2004. Una vittoria con uno scarto di soli 7 voti.

«È stata una competizione elettorale molto partecipata, questa è la cosa più importante. Sono davvero felice di questo risultato che non era assolutamente scontato. Sapevo che sarebbe stato un testa a testa. Ci speravo e ci ho creduto sempre. Sapevamo quale fosse la nostra mission e adesso possiamo guardare al futuro del nostro paese. Sono contenta che siamo riusciti in questo, da domani siamo pronti a lavorare perché sappiamo cosa c’è da fare e siamo felici di poter continuare a farlo».

Durante la campagna elettorale «sono stati molti -ha ricordato Piermarini- gli elementi recepiti dai cittadini che ora potremo concretizzare. Le persone hanno chiesto senso di comunità, presenza e servizi in più per un centro storico da ripopolare. Sono state queste le macro richieste emerse in campagna elettorale con le quali partiremo. Ci apriremo ad altri progetti di sviluppo economico anche per creare lavoro ad Ortezzano per ripolare il paese».

Da parte dell’elettorato è stata fatta dunque una precisa scelta di continuità con l’operato della sindaca uscente Giusy Scendoni «la linea è tracciata -ha sottolineato Piermarini- quest’amministrazione aveva già messo a fuoco le criticità ed i progetti buoni a rilanciare il paese. Noi da qui partiremo e andremo avanti». Piermarini e la sua squadra sono arrivati ai seggi fin dall’inizio dello spoglio «abbiamo voluto esserci, così come abbiamo fatto in presenza tutta la campagna elettorale. Ci è stato detto di aver avuto coraggio».

Al centro della sua campagna elettorale il ripopolamento del centro storico, l’introduzione di una scuola per l’infanzia e la tanto attesa apertura della casa di Carboni.

Uno scarto di 7 voti quello che ha visto la Piermarini in vantaggio rispetto all’avversario Agostini, per quanto riguarda la Giunta per ora ha anticipato solo che «tutti i candidati hanno giocato per la squadra, così come abbiamo impostato la campagna elettorale, decidendo di non puntare sulle preferenze. Valuteremo fra qualche giorno, in base anche alla disponibilità dei consiglieri che in ogni caso -ha precisato- entrano tutti. Tutti -ha concluso Piermarini- in gioco per il bene di Ortezzano».



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti