facebook twitter rss

Turismo e ciclabili, binomio vincente per i candidati sindaci. Calcinaro: «A Lido di Fermo nuovi parcheggi in una decina di giorni»

PORTO SAN GIORGIO - Confronto ieri pomeriggio a Rivafiorita tra i due candidati sindaci promosso dal Comitato per la mobilità dolce presieduto da Paolo Intorbida e moderato dalla giornalista Serena Murri. Presenti anche il sindaco uscente Nicola Loira e quello di Fermo, Paolo Calcinaro. Sintonia piena, e non poteva essere diversamente, sull'opportunità di investire sulle ciclabili.
Print Friendly, PDF & Email

Il futuro della mobilità lungo la costa, e non solo, passa per le ciclabili. Semmai a qualcuno fosse sfuggita questa visione, il comitato per la mobilità dolce, presieduto da Paolo Intorbida, ha pensato bene di organizzare un confronto tra i candidati sindaci di Porto San Giorgio a Rivafiorita sul tema. E’ stata l’occasione per fare il punto insieme anche al sindaco uscente Nicola Loira ed a quello di Fermo, Paolo Calcinaro, sulle prospettive legate alle due ruote in termini turistici, ambientali e, perché no, pure commerciali. Questo mentre a due passi, sul lungomare Gramsci, transitavano le bici sulla nuova pista a loro riservata e di cui tanto si è discusso e polemizzato nelle scorse settimane. Anzi, ancora oggi, è la questione più dibattuta sui social e in spiaggia sotto all’ombrellone, forse quella più divisiva viste le reazioni che ha innescato tra i due schieramenti opposti, tra chi sostiene a spada tratta il progetto e chi lo osteggia facendo le pulci su tutto.

A Rivafiorita, e non poteva essere diversamente, i due candidati Valerio Vesprini e Francesco Gramegna hanno sostanzialmente ribadito quanto già indicato nei rispettivi programmi elettorali, ovvero la necessità di investire risorse per il miglioramento delle ciclabili ed il loro potenziamento, senza dimenticare che un occhio di riguardo andrà rivolto alla individuazione di nuovi parcheggi e, in prospettiva, ad un piano più complessivo della mobilità urbana. E se la convergenza tra i due poli che si contendono il governo della città è massima almeno nelle intenzioni future (sfideremmo a trovare qualcuno contrario alle piste ciclabili), non altrettanto si può dire dell’opportunità di realizzare questa corsia, poi diventata pista ciclabile, sul lungomare Gramsci. I civici ne hanno contestato le modalità, la tempistica e le peculiarità, il centrosinistra l’ha difesa ritenendola un’opera strategica.  Nel mezzo le dimissioni dell’ex assessore Vesprini ed un progetto che è andato avanti e forse in settimana i lavori saranno definitivamente completati. Lido di Fermo è collegato a Porto San Giorgio. Manca la zona sud dove il ponte ciclopedonale sul fiume Ete dovrà essere terminato entro l’anno. A quel punto anche Marina Palmense sarà unità a Porto San Giorgio. Anche Paolo Calcinaro ha detto la sua. «Le sensibilità sono tante, qualcuno viene anche penalizzato -ha detto il primo cittadino di Fermo- però è un’opera che, se vogliamo parlare di vocazione turistica, dobbiamo offrirla al turista, a patto di essere realizzata in maniera ampia, senza insidie, trabocchetti, con ampia visibilità, dove sia un piacere andare in bici e percorrerla. Tutto questo per il turista fa la differenza». Calcinaro è tornato più volte sul tema della vocazione turistica rimarcando la necessità di trovare degli accorgimenti. «Noi abbiamo cominciato a lavorare sui parcheggi prima della ciclabile e ne apriremo di nuovi entro una decina di giorni, ad ovest della ferrovia, per fare conto pari con quelli persi a causa delle ciclabile e questo grazie ad un paio di operazioni urbanistiche. Capisco anche che a Lido di Fermo sia più semplice che a Porto San Giorgio. Quando si parla di vocazione turistica è ovvio che il punto di vista del turista è un fattore molto importante nelle scelte che un’Amministrazione deve prendere». Calcinaro ha anche ricordato che gli uffici comunali stano lavorando per creare un collegamento a stralci tra i poli scolastici di viale Trento e e Betti in zona Tiro a Segno.

Sandro Renzi



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti