facebook twitter rss

“Onda Sangiorgese” al fianco di Vesprini. «Alla base della nostra lista la coerenza»

PORTO SAN GIORGIO - Onda Sangiorgese è la quarta lista delle sei che supportano la candidatura a sindaco di Valerio Vesprini, a presentare i propri candidati. Lo hanno fatto questa sera. Nella compagine anche i consiglieri comunali uscenti Fabio Bragagnolo e Giuseppe Catalini affiancati dal candidato sindaco Valerio Vesprini.
Print Friendly, PDF & Email

di Sandro Renzi

E’ la volta di Onda Sangiorgese, quarta lista a presentarsi ufficialmente. All’appello per la coalizione di Vesprini ne mancano ancora due che verranno probabilmente presentate in settimana. In serata i componenti della compagine hanno spiegato le ragioni che hanno spinto a creare una lista a supporto dell’ex assessore della giunta Loira. Della squadra fanno parte anche due consiglieri comunali uscenti, ovvero Fabio Bragagnolo e Giuseppe Catalini che per dieci anni ha ricoperto il ruolo di Presidente della civica assise, salvo poi arrivare ad uno strappo con la maggioranza di centrosinistra.

«Questi ragazzi soni i stati i  primi a iniziare il percorso civico, riunendosi dapprima a casa. Poi un mix con figure di esperienze come Catalini, Bragagnolo e Scriboni» ha detto Valerio Vesprini. Al suo fianco il presidente del Consiglio comunale,  Giuseppe Catalini. «Una lista coerente, alla base di questa unione di due liste che erano in formazione, la mia e quella di Bragagnolo, c’è quindi questo valore. Poi ci sono persone che intendono lavorare anche dopo le elezioni. Nel secondo mandato Loira ci sono state carenze, ora dobbiamo ripartire». I temi della sicurezza, dell’arredo urbano, della disabilità e della salute sono le priorità della compagine civica. I candidati hanno puntualizzato su quali temi il loro contributo sarà indirizzato. Dagli eventi legati alla pesca sportiva, alle politiche per la salute dei cittadini passando per il turismo. Teresa Scriboni, funzionaria di Confcommercio Marche Centrali, ormai vicina alla pensione, spiega il perché ha scelto di candidarsi. «Valerio me lo ha chiesto e ci ho pensato molto. Mi sono autosospesa dall’associazione nella quale ho lavorato per 35 anni ed intendo non disperdere la mia esperienza. Dopo dieci anni anni bisogna scuotere le cose. Porto San Giorgiuo può fare la differenza, però bisogna rimettere alcuni birilli al posto giusto. La mia collaborazione però non mancherà, indipendentemente da come andrà». A conclusione Fabio Bragagnolo. «Mi sono accordato con Valerio per il civismo che ha rappresentato in questi anni. Qualcuno ha detto che Vesprini è uscito troppo tardi dall’Amministrazione. Non è vero. Era la persona giusta per risollevare le sorti di Porto San Giorgio e spero che la grinta che ha dimostrato in questi ultimi anni riesca a tirarla fuori ora insieme al nostro contributo». Valerio Vesprini è tornato poi a parlare di programma confermando che è stato scritto a più mani con l’aiuto di tutte le liste. «Penso ad esempio alla pesca sportiva, è un’opportunità turistico commerciale fondamentale per la città». Questi i nomi della lista Onda Sangiorgese: Francesco Amaolo, Fabio Bragagnolo, Patrizia Bulgini, Giuseppe Catalini, Nazzareno D’Andrea, Federico De Carolis, Valentina Di Donna, Francesco Falconieri, Raniero Giorgetti, Giorgio Nesca, Tiziana Pinto, Luisa Quondamatteo, Vittorio Quondamatteo, Teresa Scriboni, Silvia Serroni, Andrea Zamponi.



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti