facebook twitter rss

I medici della Potes 118
di Sant’Elpidio a Mare chiamati
in ausilio al Pronto Soccorso

FERMO/SANT'ELPIDIO A MARE - Il direttore Av4, Licio Livini ha firmato un provvedimento "per uno stato di necessità" che prevede l'utilizzo "in mobilità straordinaria del personale medico 118 della postazione di Sant'Elpidio a Mare"
Print Friendly, PDF & Email

Il direttore Av4, Livini (foto di repertorio)

I medici della Potes 118 di Sant’Elpidio a Mare chiamati in supporto dei colleghi del Pronto Soccorso. E’ questa l’ultima disposizione del direttore dell’Area vasta 4, Licio Livini, per cercare di far fronte alle difficoltà vissute, in questo periodo di emergenza Covid, dall’ospedale Murri di Fermo, con in testa il suo Pronto Soccorso, un presidio ospedaliero finito alla ribalta delle cronache per essere stato scenario di un focolaio Covid che ha messo in ginocchio la sanità fermana.

“Manifestandosi sempre più delle oggettive criticità nel Pronto Soccorso del nostro ospedale – spiega il direttore Av4, Livini – che vengono, oltretutto, aggravate da casi di positività al Coronavirus con un numero significativo di operatori sanitari, tra cui medici, in un quadro complessivo di una dotazione organica già in forte sofferenza, si è convenuta, di comune accordo con il direttore della centrale operativa 118 di Ascoli Piceno, Flavio Postacchini, con direzione medico-ospedaliera, con il direttore facenti funzioni Luca Polci, e con il direttore facente funzioni della Medicina e chirurgia d’accettazione e urgenza, Antonio Ciucani, una risoluzione da adottare all’occorrenza per uno stato di necessità” che parla dell’utilizzo “in mobilità straordinaria” appunto del “personale medico 118 della postazione di Sant’Elpidio a Mare”. Il provvedimento ha una durata massima di 30 giorni. Le movimentazioni dei mezzi di soccorso verranno rimodulate e coordinate dalla stessa centrale operativa 118.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti