facebook twitter rss

Jova Beach Party «Attese più di 30mila persone», ecco il programma. A Casabianca in arrivo il ‘grande veliero’ di Jovanotti

FERMO - Ecco tutte le attrattive a corollario del maxi-evento che animerà la spiaggia fermana domani e dopodomani. I palchi sono tre, Lorenzo accoglie il pubblico non appena aprono le porte (intorno alle 14,30) e la musica comincia subito dallo Sbam Stage, per poi proseguire sul Kontiki e sul Main Stage. In contemporanea inizia ad animarsi anche il villaggio, con i giochi da spiaggia, la food court, e tutte le attività legate alla sostenibilità
Print Friendly, PDF & Email

foto di Michele Maikid Lugaresi

di redazione CF

(photos by Michele Maikid Lugaresi)

Dopo aver conquistato il cuore di oltre 300 mila spettatori, il grande veliero del Jova Beach Party 2022 è finalmente pronto ad approdare, domani e sabato, sul lungomare fermano di Casabianca per l’undicesimo e il dodicesimo appuntamento del viaggio di Jova, sempre ricco di ospiti e sorprese. Attese per questo weekend più di 30 mila persone.

 

«Con Lorenzo, una band eccezionale: Saturnino, al suo fianco da 35 anni, Riccardo Onori, Christian “Noochie” Rigano, Gianluca Petrella, Franco Santarnecchi, Leo di Angilla, Davide Rossi e Kalifa Kone. Sono ormai più di 160 gli ospiti nazionali e internazionali che – specificano dall’ufficio stampa dell’evento – hanno confermato il loro desiderio di essere al Jova Beach. I palchi sono tre, Lorenzo accoglie il pubblico non appena aprono le porte (intorno alle 14,30) e la musica comincia subito dallo Sbam Stage, per poi proseguire sul Kontiki e sul Main Stage. In contemporanea inizia ad animarsi anche il villaggio, con i giochi da spiaggia, la food court, e tutte le attività legate alla sostenibilità. Il grande progetto ambientale che si sviluppa in ciascuna tappa grazie al lavoro degli organizzatori, sta definendo un nuovo modello comportamentale per i grandi eventi (clicca qui)».

«Anche nel 2022 sono state realizzate le maxi isole dei rifiuti all’interno dei villaggi ed è stata nuovamente allestita un’area relax con tutti i materiali riciclati e con i pannelli esplicativi del “circolo” della raccolta differenziata al Jova Beach. Anche per il servizio (piatti, posate, tovaglioli) tutto il materiale, per tutti i partner coinvolti, è compostabile. La nuova iniziativa Jova Beach Planet, inoltre – aggiungono – trasmette video-cartoline di divulgazione scientifica per chi è in spiaggia, e sono continui gli appelli che Lorenzo lancia dal palco per sensibilizzare il pubblico ad una sempre più alta attenzione ambientale. La costante campagna informativa che accompagna il palinsesto della giornata, infatti, completa l’esperienza in spiaggia e la trasforma in un’importante occasione di sensibilizzazione per tutti gli spettatori».

foto di Michele Maikid Lugaresi

E con la settima tappa arriva il settimo obiettivo di Ri-Party-Amo, il grande progetto ambientale concreto e ambizioso nato dalla collaborazione tra il Jova Beach Party, Intesa Sanpaolo e Wwf Italia, con l’obiettivo di rendere i giovani, le scuole, le famiglie, le aziende e intere comunità, protagonisti della salvaguardia e del restauro della natura d’Italia. Un programma articolato in tre principali pilastri, che parte dalla pulizia delle spiagge, passa per progetti di ricostruzione naturale e si conclude con attività di educazione, sia nelle università sia nelle scuole, che coinvolgeranno le generazioni più giovani. Grazie a una grande campagna di raccolta fondi ancora attiva sulla piattaforma di crowdfunding For Funding di Intesa Sanpaolo (ForFunding.it/Ripartyamo), ad oggi sono stati donati più di 3 milioni di euro che saranno utilizzati per lo sviluppo del progetto. Ri-Party-Amo agisce su tre aree di sviluppo: “Puliamo l’Italia” con l’obiettivo di pulire 20 milioni di metri quadri spiagge, laghi, fiumi e fondali; “Ricostruiamo la natura” per realizzare 6 macro azioni di ripristino degli habitat; “Formiamo i giovani” con un piano formativo per più di 250 mila studenti, 8 workshop universitari, borse di studio e programmi didattici per la scuola.

«In occasione della settima tappa del Jova Beach Party 2022, prevista a Lido di Fermo, le attività di RI-Party-Amo – specificano gli organizzatori – saranno declinate secondo le seguenti modalità: ricostruiamo la natura: All’interno dell’area di Marina Palmense, nel Comune di Fermo, tra Novembre e Dicembre 2022, avrà luogo un’operazione di ripristino ambientale. Il progetto prevede la ricostruzione di habitat importanti per l’avifauna e, nello specifico, la realizzazione riguarderà una laguna costiera, un bosco litorale e un habitat costiero con dune mobili. Poco lontano, presso il Lido di Fermo, si prevede inoltre la delimitazione di un tratto dunale per favorirne la stabilizzazione. La fascia costiera del Piceno nelle Marche è stata inserita tra le aree marine di reperimento da destinarsi, qualora ne ricorrano le condizioni, ad aree marine protette. Nei Comuni di Fermo e di Porto San Giorgio (FM) sono presenti inoltre alcuni siti di nidificazione del fratino e gli interventi ne favoriranno lo sviluppo. Gli habitat che si andranno a ricostituire sono tra i più a rischio in Europa e forniranno rifugio a numerose specie di anfibi e uccelli. Formiamo i giovani: Nel maggio 2023, presso l’Università degli Studi di Teramo, si terrà il workshop “Rewilding e Coesistenza”, che andrà ad analizzare la tutela della biodiversità e l’impegno per la sua diffusione, oltre che il ripristino degli ecosistemi. Si indagherà come favorire i processi naturali affinché guidino l’evoluzione resiliente di un ambiente per sviluppare iniziative imprenditoriali sostenibili basate sulla natura. Per coloro che prenderanno parte al workshop ci sarà poi successiva possibilità di sperimentazione On Field presso l’Oasi WWF di Calanchi di Atri (TE). Tra tutti coloro che avranno contribuito alla raccolta con le donazioni dedicate al progetto Ri-Party-Amo, 4.000 persone avranno la possibilità di partecipare a due esclusivi concerti che Jovanotti terrà all’Atlantico di Roma e all’Alcatraz di Milano il 12 e il 14 novembre».

Il palco a Casabianca (foto Cristiano Ninonà)

 

L’impegno per l’ambiente è poi portato avanti grazie anche al progetto di A2A, Rispettare energia, acqua e ambiente #giovaatutti, che porterà Azzurra, l’inedito personaggio a fumetti che vuole dare voce alla Gen-Z, una generazione sensibile alle tematiche ambientali e desiderosa di salvaguardare il Pianeta. Con Azzurra anche la redazione Fonti Attendibili, di cui fanno parte i giornalisti di Radioimmaginaria e gli allievi della Scuola Internazionale di Comics di Milano e Reggio Emilia: i giovani giornalisti e fumettisti daranno vita al fumetto e attiveranno un vero e proprio social hub producendo contenuti, vignette, video, interviste dirette ai ragazzi e agli adulti, e agli ospiti che vorranno raccontare il loro punto di vista su tematiche ambientali. La redazione, venerdì 5 agosto, accoglierà inoltre un ospite davvero speciale, Davide “Dado” Caporali. Azzurra e i suoi consigli saranno sempre presenti sulle piattaforme social di A2A e su giovaatutti.it, il minisito creato dal Gruppo e dedicato al progetto.

foto di Michele Maikid Lugaresi

«Il Jova Beach Party, oltre ad essere indissolubilmente legato alla festa, alla musica e all’attenzione per l’ambiente, è un’esperienza sorprendente – aggiungono dall’organizzazione dell’evento – anche per gli amanti della buona cucina. Per il Jova Beach Party 2022 nasce infatti #jovafoodgood, la food court del Jova Beach Party: un’intera parte del villaggio dedicata al “Food & Beverage”, una sorta di grande dispensa del tour sintetizzabile in tre parole chiave: buona, giusta, sostenibile. Nel 2022 sono aumentati il numero dei food truck e l’offerta gastronomica disponibile: il cibo, come la musica, non conosce confini e le diverse pietanze saranno servite esclusivamente con materiali compostabili, seguendo la filosofia sostenibile del Jova Beach Party. Sono due gli chef d’eccellenza che il 5 e il 6 agosto saliranno sui vari food truck presenti, servendo in prima persona lo street food, attuando una sorta di “jam session” di ricette. Il primo giorno presenzierà Errico Recanati, chef dall’anima tradizionale traslata in tempi odierni che ha fuso storia e moderna ricerca creativa, mentre sabato sarà la volta di Davide Di Fabio, cuoco proiettato nel futuro il cui ristorante è stato il primo in Italia a ottenere la certificazione plastic free. Meta preferita dei fan è il corner in cui ad ora sono stati realizzati decine di migliaia di tatuaggi e scritte temporanee (Jova Writers) a tema Jova Beach Party, pensati in esclusiva per accompagnare gli spettatori in tutte le tappe del tour come vero e proprio ricordo delle emozioni vissute e per rendere ancora più colorata la festa del JBP (Alfaparf Milano). Per tutta la durata dell’evento sono a disposizione make up artist pronti a cimentarsi nei trucchi più pazzi dell’estate, che il pubblico ha dimostrato di gradire (Sephora). Tra trucchi, acconciature e tatuaggi temporanei che riproducono quelli originali di Lorenzo, la grande festa musicale di Jova si sta trasformando in un raduno di cosplay, pronti a ballare e a cantare accomunati da uno stile unico e originale. Non mancano inoltre giochi in acqua o sulla spiaggia (Estathé), esperienze nel Jovaverso (Tim) e docce rinfrescanti (Havaianas). Tanta bella musica e tante Belle Storie festeggiate ad ogni data del tour! Storie d’amore, di coraggio, di felicità, di trasformazione e di meraviglia. Un appuntamento irrinunciabile per il pubblico del Jova Beach, che a metà pomeriggio, intorno al Kontiki Stage, festeggia con Lorenzo Gran Maestro di Cerimonia la Bella Storia scelta. Ad oggi, cinque emozionanti matrimoni e una proposta, la testimonianza della squadra di Rugby fondata in ricordo dell’amico scomparso, il profondo legame tra la maestra e l’alunna nato ai tempi della scuola elementare, la grande impresa sportiva in bicicletta in Siberia e il racconto di una campionessa di canottaggio. Belle Storie che hanno come colonna sonora le più belle canzoni di Jova!».

 

In concomitanza alla release del nuovo episodio discografico Oasi, ha debuttato venerdì 8 luglio “L’estate adesso – Jova Beach Play”, il docubeach a più voci realizzato in collaborazione con RaiPlay per raccontare la festa più lunga dell’estate. Ogni venerdì un nuovo episodio, in ogni puntata un narratore d’eccezione – Sammy Basso, Benny Benassi, Frankie Hi-Nrg mc e Pierluigi Pardo per le prime quattro, Riccardo Luna (La Repubblica, Green and Blue) per la quinta disponibile da domani 5 agosto – per raccontare i momenti più belli, originali ed esclusivi vissuti sulla spiaggia e nel backstage del Jbp di Barletta. Punti di vista diversi per vivere e far vivere la musica, il ballo, gli ospiti, le suggestioni e le emozioni al ritmo di Lorenzo. “L’estate adesso – Jova Beach Play” è il nuovo progetto ideato da Lorenzo Jovanotti per RaiPlay dopo il grande successo di Non voglio cambiare pianeta, nuovo viaggio dentro alle feste dell’estate, scritto con Federico Taddia, regia di Michele “Maikid” Lugaresi.

(foto Mauro Leoni)

foto di Michele Maikid Lugaresi

foto di Michele Maikid Lugaresi

foto di Michele Maikid Lugaresi

foto di Michele Maikid Lugaresi

(foto Mauro Leoni)

(foto Mauro Leoni)

Mauro Leoni questa mattina a Casabianca

(foto Mauro Leoni)

foto di Michele Maikid Lugaresi

foto di Michele Maikid Lugaresi



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti