facebook twitter rss

Terza corsia A14, Nicolai (Pd):
“Riaprire confronto unitario,
Fermo sia protagonista”

FERMO - Il segretario dem: "Il Pd cittadino sarà a disposizione della città così come i nostri esponenti regionali che si stanno già impegnando con la ministra Paola De Micheli chiedendo investimenti per la terza corsia, mare monti e prolungamento della Mezzina"
Print Friendly, PDF & Email

Paolo Nicolai

“Quello che sta accadendo sull’A14 tratto tra Porto San Giorgio e San Benedetto del Tronto, mostra i limiti di uno dei tratti peggiori dell’autostrada adriatica, ed un territorio come il nostro non può permetterselo. Oltre il disagio ne vale anche l’immagine complessiva del tessuto economico tutto, dalla manifattura al turismo”. Con queste parole il segretario comunale Pd, Paolo Nicolai, fresco di nomina, interviene con una nota stampa su uno dei temi più dibattuti degli ultimi mesi nel Fermano, e non solo: la realizzazione della terza corsia in A14 da Porto Sant’Elpidio verso sud.

“Riprendere il confronto sulla terza corsia, magari ampliando la progettualità oltre i caselli di Porto San Giorgio/Pedaso e lavorare tutti insieme, partiti, sindaci, amministratori regionali, associazioni di categoria e sindacali – la proposta di Nicolai – per arrivare al risultato è un azione doverosa nei confronti di tutta la cittadinanza.

La città capoluogo di provincia, con l’amministrazione dovrà fare da apripista e da punto di riferimento per tale sinergia, al contrario di quanto accaduto nel 2006 dove proprio Fermo ed il suo consiglio comunale con allora sindaco Di Ruscio bloccarono l’effettivo compimento dell’opera, optando per una scelta strategicamente sbagliata di cui ne paghiamo ancora le conseguenze.

Non facciamo gli errori di 14 anni fa ed uniamo le forze cercando di prefiggerci l’obbiettivo anche nel rispetto delle problematiche di chi, come il comune di Porto San Giorgio, dovrà fare i conti con l’impatto infrastrutturale maggiore; questo non potrà però essere la giustificazione per non arrivare alla realizzazione del tratto come già accaduto in passato, nascondendoci dietro la richiesta dell’arretramento delle carreggiate in questione, bensì lo spunto per perseguire la strada della visione più ampia e strutturale possibile arrivando al risultato di vedere la terza corsia come una vera opportunità per l’intero territorio.  Il Pd cittadino sarà a disposizione della città così come i nostri esponenti regionali che si stanno già impegnando con la ministra Paola De Micheli chiedendo investimenti per la terza corsia, mare monti e prolungamento della Mezzina”.



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X