facebook twitter rss

Sull’autobus con lo zaino pieno di droga, tenta la fuga e si ‘camuffa’ tra i bagnanti: bloccato dalla Polizia

FERMO - I 120 grammi di sostanza stupefacente rinvenuti sono stati sequestrati ed il giovane è stato segnalato all’Autorità Giudiziaria. Ancora una volta controlli a tutto campo e risultati importanti per riaffermare la legalità, il contrasto ad ogni forma di illecito penale ed amministrativo e la costante presenza della Polizia di Stato per la sicurezza di tutti i cittadini
Print Friendly, PDF & Email

di redazione CF

Proseguono senza sosta le attività di controllo della Polizia di Stato sulla costa fermana per la prevenzione dei reati, la sicurezza della circolazione ed incessanti ancora per la verifica del rispetto delle ormai sempre più ridotte limitazioni agli spostamenti ed alla libertà dei cittadini determinate dall’epidemia. Operazioni ad alto impatto costantemente disposte dal Questore di Fermo e delle quali si dà notizia ormai quotidianamente per garantire ad ogni persona, che vive o che frequenta il nostro litorale, la sicurezza reale e percepita necessaria dopo più di un anno di intensi sacrifici.

Posti di controllo e verifiche dinamiche effettuate anche ieri dal personale della Questura, del Reparto Prevenzione Crimine e con la collaborazione ormai indefettibile dell’unità cinofila della Guardia di Finanza hanno portato all’identificazione di circa 110 persone e a verificare poco meno di 50 veicoli.

Presenza capillare sul territorio anche per gli interventi richiesti da cittadini in difficoltà ma soprattutto accertamenti sia di tipo amministrativo nei confronti degli autoveicoli e delle attività commerciali controllati sia per la prevenzione di ogni genere di illecito.

Tra i “sorvegliati speciali” della Polizia di Stato anche nella giornata di ieri, le attività di trasporto pubblico dopo gli interventi, anche recenti, della Volante della Questura e del Radiomobile e degli equipaggi dell’Arma dei Carabinieri che hanno consentito di identificare gli autori, spesso giovani o giovanissimi, di atti violenti e comportamenti illeciti.

Proprio in questo ambito si è ormai passati, da tempo, dall’intervento a seguito di segnalazione ad una intensa attività di prevenzione a bordo dei mezzi pubblici in servizio. 

Ed anche nel pomeriggio di ieri, il personale della Polizia di Stato ha proceduto ad effettuare verifiche a bordo di alcuni autobus di linea con particolare attenzione ad alcune tratte intercomunali che, per l’esperienza acquisita dagli operatori, hanno evidenziato nel recente passato alcune criticità.

“A Casabianca – spiegano dalla Questura di Fermo – i poliziotti sono saliti per uno di questi accertamenti a bordo del mezzo pubblico e l’unità cinofila si è subito diretta verso un giovane viaggiatore il quale, alla vista degli operatori, si è improvvisamente alzato dal posto ed ha cominciato a fuggire con un piccolo zaino sulle spalle, subito inseguito dal personale della Polizia di Stato. Nei pressi del posto che aveva repentinamente abbandonato, il cane ha trovato un piccolo involucro che è risultato contenere più di 4 grammi di sostanza stupefacente del tipo hashish. Il fuggitivo ha tentato in ogni modo di far perdere le proprie tracce, nascondendo lo zainetto sotto un’auto e togliendosi la maglietta per disperdersi tra i bagnanti che affollavano la zona. Ma i poliziotti non lo hanno mai perso di vista e dopo aver recuperato lo zaino hanno raggiunto e bloccato il giovane residente nella zona e già noto agli operatori.

Nello zaino sono state rinvenute 45 dosi già pronte per lo spaccio di hashish, per un peso di 50 grammi ed un involucro della medesima sostanza del peso di 73 grammi, oltre alcune banconote di vario taglio e a un bilancino di precisione sporco della sostanza stupefacente. Insomma, tutto il necessario per una distribuzione on the road. La successiva perquisizione dell’abitazione del giovane non ha portato al ritrovamento di ulteriore sostanza ma il rinvenimento del materiale per il confezionamento delle dosi analogo a quelle nello zaino ed un grinder per la preparazione delle stesse ha consentito di acclarare che la trasformazione della droga per la vendita avveniva nel domicilio. I 120 grammi di sostanza stupefacente rinvenuti sono stati sequestrati ed il giovane è stato segnalato all’Autorità Giudiziaria. Ancora una volta controlli a tutto campo e risultati importanti per riaffermare la legalità, il contrasto ad ogni forma di illecito penale ed amministrativo e la costante presenza della Polizia di Stato per la sicurezza di tutti i cittadini.

 

 



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti