Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Spazio disponibile
facebook twitter rss

«Pronto soccorso, rispettate le procedure» La replica di Grinta a Valentino. In arrivo il facente funzioni, pronto il bando per il nuovo primario

FERMO - La replica all'ex direttore Valentino diventa per Grinta anche occasione per annunciare che è partita anche la pratica per l'individuazione del successore di Valentino, in pratica il nuovo primario. E' pronto infatti il bando di concorso. Nel mentre si stanno valutando i curricula dei facenti funzioni

Il direttore dell’Area vasta 4, Roberto Grinta

«Abbiamo seguito con correttezza tutte  le procedure». Inizia così la replica del commissario dell’Ast, Roberto Grinta, all’ormai ex direttore del Pronto soccorso, Alessandro Valentino che non ha risparmiato critiche alla direzione nel suo bilancio e nelle sue ultime ore alla guida del reparto d’ingresso del Murri.

«Le procedure di sostituzione per incarichi dirigenziali gestionali sono stabilite dalle disposizioni del contratto della dirigenza sanitaria, di cui all’articolo 22 del nuovo contratto. Infatti è stato fatto l’interpello ai dirigenti che possiedono i requisiti e la prossima settimana verrà nominato il sostituto facente funzioni.
Inoltre il dottor Valentino quale direttore – spiega Grinta – ha nominato un suo sostituto che ha svolto i compiti. Forse Valentino si dovrebbe preoccupare più della gestione dell’attività di Pronto soccorso che parlare di procedure delle quali non ha competenza». E la replica all’ex direttore diventa per Grinta anche occasione per annunciare che è partita anche la pratica per l’individuazione del successore di Valentino, in pratica il nuovo primario. E’ pronto infatti il bando di concorso. Nel mentre si stanno valutando i curricula dei facenti funzioni. Al momento sono sette i curricula sul tavolo della direzione «alte professionalità» conclude il commissario.



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti