fbpx
Jessica Marcozzi Spazio pubblicitario elettorale
facebook twitter rss

Mancinelli candidata presidente?
Segretari Pd contro Zingaretti:
“La scelta spetta ai marchigiani”

POLITICA - La nota dei segretari provinciali di Fermo, Ascoli Piceno, Macerata e Pesaro: "Atteggiamento dannoso per l'immagine del nostro partito"
Print Friendly, PDF & Email

di Andrea Braconi

La nota (dal peso specifico non indifferente) porta la firma dei segretari provinciali di Fermo, Ascoli Piceno, Macerata e Pesaro. Due i bersagli: il sindaco di Ancona Mancinelli, che a detta dei quattro punterebbe ad autocandidarsi per la presidenza della Regione; il segretario nazionale Zingaretti, reo – pur rimanendo nel campo delle ipotesi – di lesa maestà nei confronti dei referenti marchigiani del Partito Democratico.

“Apprendiamo che la sindaca di Ancona avrebbe incontrato il segretario nazionale – scrivono – e che dall’incontro non ci sarebbero indiscrezioni; ci chiediamo pertanto da quali fonti si è appreso che si sarebbe autocandidata. Questo atteggiamento, se fosse vero, sarebbe gravissimo perché non rispettoso della volontà della nostra comunità, dei territori e dei segretari di Federazione, dannoso per l’ immagine del nostro Partito Democratico e infine imbarazzante per Zingaretti. Siamo certi che il segretario sarà rispettoso delle regole del Pd, perché il candidato presidente dei democratici viene scelto dal partito delle Marche e dai marchigiani”.

Alle elezioni mancano circa 3 mesi, ma dentro e fuori il Pd la quadratura del cerchio – stando anche a queste ultime dichiarazioni – sembra ancora lontana.

Nel pomeriggio, infatti, si è diffusa la notizia, appunto, di un faccia a faccia capitolino tra la Mancinelli e Zingaretti. Non sono filtrate indiscrezioni sul faccia a faccia come riporta l’Ansa, ma potrebbe segnare la disponibilità della sindaca di Ancona a scendere in campo come candidato governatore per il centrosinistra. Nelle Marche il Pd è diviso tra chi appoggia il governatore uscente Luca Ceriscioli e chi spinge per una candidatura proprio della Mancinelli, vincitrice del premio World Mayor Prize nel 2018. Senza considerare l’appoggio che qualcuno potrebbe riservare all’ex rettore Univpm Sauro Longhi, che proprio oggi ha annunciato di essere pronto per le primarie. A sostegno di Mancinelli si sono già schierati Ettore Rosato di Italia Viva e Carlo Calenda con Azione.



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X