facebook twitter rss

Covid, summit in prefettura: stretta
sui controlli, ipotesi ora di educazione
civica alla riapertura delle scuole

FERMANO - Dalla Prefettura: "Implementare quanto più possibile le iniziative di vigilanza e prevenzione ritenute più idonee a fronteggiare e contrastare la violazione delle prescrizioni, soprattutto nei locali di intrattenimento e nei luoghi pubblici o aperti al pubblico di maggiore afflusso turistico. Suggerita un'ora di 'educazione civica' per illustrare ai ragazzi tutte le misure igienico-sanitarie
Print Friendly, PDF & Email


Nel pomeriggio di ieri si è svolta, presso il Palazzo di Governo, una riunione del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, alla presenza del prefetto Filippi, dei rappresentanti provinciali delle Forze dell’ordine, dei Vigili del Fuoco, della Capitaneria di Porto, del direttore dell’Area Vasta, dei sindaci dei Comuni costieri di Fermo, Porto San Giorgio e Porto Sant’Elpidio nonché dei rispettivi comandanti delle polizie locali, in ottemperanza a quanto disposto dalla circolare del Capo di Gabinetto del Ministro dell’Interno datata 17 agosto.

“Nel corso dell’incontro sono state esaminate le ulteriori prescrizioni introdotte dall’Ordinanza del Ministro della Salute emanata il 16 agosto scorso e contenente misure aggiuntive rivolte al contrasto dell’epidemia da Covid-19.
Con l’occasione – spiegano dalla prefettura con il capo di Gabinetto Francesco Martino – sono state analizzate le modalità di verifica sull’attuazione delle relative attività di controllo soprattutto in riferimento all’obbligo di indossare i dispositivi di protezione, con particolare riguardo alla fascia oraria, individuata dall’art. 1 dell’ordinanza del Ministro della Salute, compresa tra le ore 18 e le ore 6.
Durante la riunione, è emerso con chiarezza che, soprattutto nei giovani, si sta affermando un convincimento diffuso sulla scarsa percezione del rischio che può indurre, di conseguenza, ad una bassa aderenza all’adozione delle misure di prevenzione prescritte.
Nella puntuale analisi condotta nel corso della seduta, il prefetto – si legge nella nota della prefettura – ha sottolineato a tutte le forze dell’ordine ed in particolare ai sindaci, per il concorso delle rispettive polizie municipali, la prioritaria esigenza di implementare quanto più possibile le iniziative di vigilanza e prevenzione ritenute più idonee a fronteggiare e contrastare la violazione delle prescrizioni, soprattutto nei locali di intrattenimento e nei luoghi pubblici o aperti al pubblico di maggiore afflusso turistico.
Il Comitato ha anche proposto, in relazione alle preoccupazioni emerse per la riapertura delle scuole e per il trasporto pubblico, l’opportunità di sensibilizzare i dirigenti delle scuole di ogni ordine e grado, affinché nei primi giorni venga dedicata un’ora di ‘educazione civica’ per illustrare ai ragazzi tutte le misure preventive di carattere igienico-sanitario che devono rispettare scrupolosamente per salvaguardare la salute propria e dei propri familiari, contribuendo così ad arginare il rischio di diffusione del Covid-19″.



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X