fbpx
facebook twitter rss

Coronavirus, Confartigianato:
“Cassa integrazione per imprese
e lavoratori iscritti al Fondo di solidarietà bilaterale”

CRISI - Il presidente Leonori: "Non possiamo permettere che il nostro sistema produttivo ed economico venga danneggiato rischiando lunghe e pesanti ripercussioni, ed è quindi fondamentale lavorare insieme in maniera coordinata, trovando soluzioni rapide ed efficaci affinché il nostro Paese superi questa fase di emergenza al più presto possibile”
Print Friendly, PDF & Email


“Confartigianato in queste ore è coinvolta in una intensa attività di consultazione delle organizzazioni di rappresentanza in diversi tavoli istituzionali sull’emergenza Coronavirus, in rappresentanza delle esigenze drammatiche che molti imprenditori stanno vivendo e le possibili gravi ripercussioni sull’intero sistema produttivo nazionale.
Per fronteggiare tempestivamente gli effetti di questa allarmante situazione sanitaria, l’associazione nazionale ha firmato insieme ad altre confederazioni e sindacati, un accordo che prevede, per tutte le imprese e i datori di lavoro iscritti al Fondo di Solidarietà Bilaterale dell’Artigianato, un importante e specifico intervento, ovvero la possibilità di usufruire della cassa integrazione fino a venti settimane nell’arco di due anni del biennio mobile per le sospensioni dell’attività aziendale determinate dal Covid-19″. E’ quanto annuncia il presidente Renzo Leonori.

“Vogliamo precisare che l’intervento non è limitato alle zone rosse ma riguarda l’intero territorio nazionale, sempre in relazione a sospensioni determinate dalla causale Coronavirus. Nell’accordo vengono inoltre sollecitati anche gli altri strumenti della bilateralità nazionale come Fondartigianato e Sanarti, affinché, vengano definiti rapidi e mirati interventi a favore di lavoratori e imprese per fronteggiare il coronavirus.
Il servizio paghe di Confartigianato è a completa disposizione per tutte quelle imprese che, avendone i requisiti, necessitino del Fondo di solidarietà per le relative sospensioni dell’attività aziendale.
Non possiamo permettere che il nostro sistema produttivo ed economico venga danneggiato rischiando lunghe e pesanti ripercussioni, ed è quindi fondamentale lavorare insieme in maniera coordinata, trovando soluzioni rapide ed efficaci affinché il nostro Paese superi questa fase di emergenza al più presto possibile”.

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X