facebook twitter rss

Voto, a Porto San Giorgio e Sant’Elpidio a Mare è caccia alle firme per presentare 25 liste

VOTO - Niente quorum a Porto San Giorgio dove il nuovo sindaco si eleggerà di fatto il 12 giugno poiché gli elettori saranno chiamati a scegliere solo tra Vesprini e Gramegna. A Sant'Elpidio a Mare corsa a tre ed ipotesi ballottaggio realistica. Corrono per la poltrona di primo cittadino Fabiano Alessandrini, Alessio Pignotti e Gionata Calcinari. Caccia alle firme per presentare le liste, ne occorrono 34 e non più 100.
Print Friendly, PDF & Email

di Sandro Renzi

Corsa a due a Porto San Giorgio, a tre a Sant’Elpidio a Mare. Il 12 giugno si voterà nei due Comuni del Fermano con popolazione superiore a 15 mila abitanti per decretare chi prenderà il posto rispettivamente di Nicola Loira e Alessio Terrenzi, entrambi reduci da due mandati consecutivi. Dieci consiglieri andranno alla coalizione di maggioranza e sei all’opposizione. Ma se a Sant’Elpidio a Mare l’ipotesi ballottaggio è realisticamente prevedibile, a Porto San Giorgio dove i candidati sindaci sono solo due verrà eletto al primo turno chi avrà ottenuto la maggioranza assoluta, ovvero il 50% più uno, dei voti validi. Niente ballottaggio, quindi, e niente quorum.

A pochi giorni dalla scadenza fissata per la presentazione delle liste il quadro va delineandosi in entrambi i Comuni dove è caccia alla firme. Ne occorrono almeno 34 per ciascuna lista, assai meno delle 100 richieste fino a qualche giorno fa, ed i sottoscrittori debbono essere tutti residenti nelle città chiamate al voto. Chi si occupa di queste operazioni sa bene che per evitare rischi occorre raccogliere un numero di firme superiore a quello minimo richiesto dalla norma. Il numero di candidati alla carica di consigliere comunale per ciascuna compagine può ugualmente variare da un minimo di 11 ad un massimo, ovviamente, di 16.

A Porto San Giorgio le liste pronte a sfidarsi sono 10. Sei quelle in appoggio al candidato civico appoggiato anche da Azione e dal centrodestra, Valerio Vesprini, ex assessore della giunta uscente: Si può, Insieme, Onda Sangiorgese, Per Porto San Giorgio, Porto San Giorgio in Azione e Porto San Giorgio al centro. Niente simboli di partito per Vesprini che ha però incassato il sostegno di Udc, Fi, Lega, FdI e Azione. A contendergli la poltrona di primo cittadino il vicesindaco Francesco Gramegna che potrà contare su quattro liste: Pd, Sangiorgio Viva, Noi Psg ed un quarta a cui stanno lavorando le forze della sinistra, tra cui Articolo Uno, che qualche sera fa si sono ritrovate proprio con l’obiettivo di chiudere il cerchio oltre che sul nome e sul simbolo anche sui candidati. In totale, dunque, 160 candidati ammesso che tutte e dieci le liste abbiano al loro interno 16 tra uomini e donne.

A Sant’Elpidio a Mare, come detto, il dopo Terrenzi vede tre candidati darsi battaglia. Gionata Calcinari ha incassato il sostegno di una parte del centrodestra e dovrebbe correre con 4 liste: Lega, Fratelli d Italia, Unione civica, Centrodestra per Sem. Il centrosinistra punta su Fabiano Alessandrini, ex segretario provinciale dei dem. Dalla sua parte sei formazioni: Azione, Sinistra, Pd, Continuità e progresso, Sant’Elpidio a Mare al centro, la Rinascita. Chiude la terna Alessio Pignotti con cinque liste: La Scelta giusta, Siamo al centro, Con voi, Essere Sem, Per S.e.m. con Pignotti. Se verranno confermate le indiscrezioni, dunque, ai nastri di partenza saranno 15 liste per un totale di 240 candidati alla civica assise. Come noto, si vota solo nella giornata di domenica, in concomitanza con i quesiti referendari. Saranno quest’ultimi ad essere oggetto di spoglio subito dopo la chiusura dei seggi. Il giorno dopo, dalle 14, il via allo spoglio per le comunali.

A Pedaso non si hanno ancora notizie certe se ci sia o meno uno sfidante del sindaco uscente Vincenzo Berdini. In caso di corsa in solitaria l’unico scoglio per il primo cittadino uscente è lo scoglio del quorum: per essere riconfermato avrà bisogno che almeno il 50%+1 degli elettori si presenti alle urne.



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti