facebook twitter rss

Giorno del Patrono per la candidatura. Botta e risposta Loira-Vesprini: «Non il modo migliore di cominciare». «Data ideale, da lui mi aspettavo una telefonata»

PORTO SAN GIORGIO - Valerio Vesprini annuncia che sabato prossimo presenterà la sua candidatura alla stampa. Neanche due ore e sul profilo Facebook del sindaco Nicola Loira arriva l'appello rivolto al suo ex delfino a scegliere un'altra giornata. «In quel giorno e a quell'ora si celebra la messa in onore del Santo Patrono» scrive Loira. Vesprini: «Non mi aspettavo questa levata di scudi del primo cittadino sangiorgese, per un semplice refuso. Dopo la conferenza andremo tutti insieme alla Processione»
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco Nicola Loira (a dx l’ex assessore Valerio Vesprini)

Un appello, pacato, ma perentorio, quello che il sindaco Nicola Loira rivolge al suo ex delfino, ora avversario politico nonché candidato sindaco di civici e centrodestra, Valerio Vesprini. A distanza di un paio di ore dall’annuncio della conferenza stampa di sabato prossimo, nella quale l’ex assessore presenterà ufficialmente la sua candidatura, lo stesso Loira dal suo profilo Facebook si rivolge direttamente a Vesprini invitandolo a spostare il giorno consacrato notoriamente al Santo patrono.
«Leggo che sabato 23 aprile alle ore 11,30 Valerio Vesprini presenterà la sua candidatura in una conferenza stampa -scrive il primo cittadino- quel giorno a quell’ora, come da tradizione nella nostra città, si celebra la messa solenne in onore del nostro Santo Patrono San Giorgio, officiata dal Vescovo, alla presenza oltre che del popolo sangiorgese, delle autorità civili e militari, compresa il Prefetto. Non mi sembra il miglior modo per cominciare. Valerio, scegli un altro giorno». Poche righe da cui trapelano disappunto e amarezza per la scelta di quella giornata come data per la presentazione della compagine che sosterrà Vesprini. Poche righe che catapultano ufficialmente la politica sangiorgese nel vivo di una campagna elettorale che durerà poco meno di due mesi.

E la replica del candidato sindaco Valerio Vesprini non si fa attendere: «Non mi aspettavo questa levata di scudi del primo cittadino sangiorgese, per un semplice refuso. Era evidente che non fossero le 11.30 bensì le 15.30 dello stesso giorno. Sono dispiaciuto del fatto che l’amico Nicola non abbia avuto modo di chiamarmi al telefono per confrontarsi con me, ma abbia preferito scrivere sui social.

Ad ogni modo abbiamo aspettato il giorno del Santo Patrono per presentare la nostra coalizione perché crediamo che non ci sia giorno e modo migliore per festeggiare la città se non con il più grande degli esercizi della democrazia, ossia la partecipazione. Un giorno altamente simbolico e importante per i sangiorgesi. È altrettanto scontato che, appena terminata la nostra conferenza stampa, ci presenteremo tutti insieme, come sempre, alla Solenne Processione».
Sa. Ren.


Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti